Un caso di morbillo è stato confermato a Montreal, proveniente dalla Turchia

Un caso di morbillo è stato confermato a Montreal, proveniente dalla Turchia

Le autorità sanitarie pubbliche confermano che le persone a bordo del volo TK35 della Turkish Airlines, atterrato alle 18:00, potrebbero essere state esposte al morbillo.

Al 10 aprile, dall'inizio dell'anno sono stati segnalati 43 casi confermati di malattia, di cui 17 a Montreal.

Ricorda che il morbillo è un virus altamente contagioso che si diffonde attraverso le secrezioni respiratorie, soprattutto attraverso l'aria. Un caso può colpire 16 persone non protette.

Il modo migliore per proteggersi è vaccinarsi contro il morbillo. Secondo il programma di vaccinazione del Quebec, i bambini ricevono il vaccino a 12 e 18 mesi di età.

Per coloro che sono a bordo del volo TK35 della Turkish Airlines, la sanità pubblica chiede ai passeggeri e al personale esposti di monitorare i loro sintomi fino al 24 aprile.

I primi sintomi del morbillo sono febbre, congestione nasale con naso che cola, tosse, congiuntivite (occhi rossi e che colano) e occhi sensibili alla luce. Successivamente appare il rossore sul viso e poi sul corpo.

Le autorità affermano che il morbillo è particolarmente presente in Europa, Asia, Medio Oriente e Africa.

Tornando a Montreal, gli ultimi luoghi di esposizione segnalati dalla sanità pubblica sono stati il ​​pronto soccorso dell'ospedale Saint-Justice, il 17 marzo, e l'asilo nido di Amiens, il 14 e 15 marzo.

Con informazioni di Catherine Desautel per The Canadian Press.

READ  Valerio Evangelisti, il maestro italiano della fantascienza, non esiste più

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *