“Stranger Things” Stagione 4: L’evento soprannaturale che la scienza sta cercando di spiegare

Netflix

Lucas (Caleb McLaughlin), Max (Sadie Sink), Dustin (Gaten Matarazzo) ed Erica (Priah Ferguson) cercano di portare gli altri personaggi di The Upside Down nel mondo reale in Stranger Things.

Scienza – Due episodi, quattro ore: il gran finale della stagione 4 di Stranger Things viene rilasciato venerdì 1 luglio su Netflix. Come nella letteratura precedente, la trama include la sua quota di eventi soprannaturali. Uno dei grandi temi della fantascienza viene esplorato in particolare…

avviso di depressione

Questo articolo fornisce dettagli sul primo volume della Stagione 4

Nel primo volume di questa ultima stagione, gli eroi si rendono conto che il mondo si è capovolto Situato In un’era diversa dal mondo reale, dove il tempo non scorre più. Questo è un mondo parallelo Già bloccato nel 1983 mentre Gli adolescenti di Hawkins vivono nel 1986. Non c’è scelta per sconfiggere Vicna,La creatura astrale di quest’opera,I nostri eroi dovranno raddoppiare i salti in passato.

Viaggiare nel passato con telescopi

Questi viaggi nel tempo apparentemente irreali esistono nel nostro universo. Sebbene gli esseri umani non possano viaggiare su una macchina del tempo, è noto da un esperimento condotto negli anni ’70 che il tempo scorre in modo diverso sulla Terra che nello spazio.

Sito circolare Luogo spaziale Dalla NASA spiega che i telescopi ci permettono di vedere stelle e galassie molto lontane. La luce proveniente da galassie lontane impiega molto tempo per raggiungerci. Quindi, quando osserviamo il cielo con un telescopio, vediamo come apparivano quelle stelle e galassie molto tempo fa.

Naturalmente, questa definizione non ha nulla a che fare con il viaggio nella memoria di Marty McFly su una macchina del tempo Ritorno al futuro. Ma non essere troppo deluso, la scienza può almeno permetterci di capire meglio il viaggio nel tempo di film e libri di fantascienza.

READ  Più della metà dei 709 casi segnalati di malattia di Lyme provengono da Estrie - ACTUALITS - Actualit - Estrieplus.com

Vai alla cronologia delle ultime modifiche

Per comprendere appieno, devi tornare indietro di più di 100 anni al tempo in cui Albert Einstein sviluppò la teoria della relatività. Il ricercatore combina spazio e tempo in un’unica entità, “spazio-tempo”.

Per decenni, i fisici hanno cercato di utilizzare questa teoria per determinare se è possibile viaggiare nel tempo. Ma hanno dovuto affrontare molte limitazioni…

L’esempio più famoso di rendere impossibili i salti nel passato è il “paradosso del nonno”. Se qualcuno (chiamiamolo X) torna indietro nel tempo e uccide una versione più giovane del nonno, il nonno non avrà figli e quindi spazzerà via i genitori di un viaggiatore di nome X. Quindi l’esistenza di X non è possibile, rendendo questo viaggio nel tempo impossibile.

Creare un universo parallelo

Tuttavia, alcuni teorici non si sono arresi e hanno cercato di risolvere questi paradossi. Barak Shoshani, assistente professore alla Brock University (Canada), è uno di questi. Nei media scientifici ConversazioneE il Spiega come sia possibile andare nel passato creando mondi paralleli, senza mettere a repentaglio il presente.

L’idea è semplice: quando esco dalla macchina del tempo, esco su una sequenza temporale diversa. Posso fare quello che voglio lì, senza cambiare nulla nel programma da cui provengo. Così, la creazione di questi universi paralleli permette di entrare nel passato senza modificare il corso della storia.

Questo concetto è ovviamente puramente matematico e il “viaggio nel tempo” è un evento che non può effettivamente accadere. Tuttavia, oggi queste teorie ispirano le serie di fantascienza che divoriamo nei fine settimana, come ad esempio Cose strane.

Vedi anche su HuffPost: Stranger Things Stagione 4 rivela il suo nuovo trailer

READ  Quali sono le opzioni?

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.