Starfield risolve una questione di un gioco di fantascienza più velocemente di Mass Effect.

Starfield risolve una questione di un gioco di fantascienza più velocemente di Mass Effect.



Articolo – Punti salienti di Starfield

Starfield non perde tempo a rispondere alla comune domanda fantascientifica sulla Terra, a differenza di Mass Effect che richiede diversi giochi per approfondire.

In Starfield, la Terra è raffigurata come un pianeta deserto che ha perso la sua atmosfera secoli fa, e i giocatori possono esplorarne e scoprirne le caratteristiche in rovina. I giocatori possono visitare il Museo delle Colonie Unite a Nuova Atlantide nello Starfield per ottenere informazioni sullo stato attuale della Terra e dell’umanità.

Il video di oggi per i giocatori

La fantascienza è un genere incredibilmente ricco e complesso. Questo genere di fantascienza include tutto ciò che è tecnicamente legato alla scienza, non solo le ambientazioni dello spazio, e approfondisce i più grandi misteri dell’universo e cosa significa essere qualcuno o qualcosa che vive lì. La fantascienza pone domande su cosa significhi essere umani, come gli esseri umani interagiscono con l’ambiente e, soprattutto, come interagiscono con altri esseri che non sono come loro. Le domande sono al centro di quasi ogni opera di fantascienza e Starfield non fa eccezione.

Starfield risponde rapidamente alle domande sulla Terra

Essendo umani e vivendo sulla Terra, è naturale per molti fan di fantascienza interrogarsi immediatamente sullo stato della Terra in qualsiasi opera di fantascienza che consumano. Ci sono due risposte comuni a questa domanda: o la Terra è una fiorente utopia ai margini della galassia, oppure è un paesaggio post-apocalittico a cui l’umanità non ha mai guardato. In Mass Effect, la Terra rientra nella prima categoria.

Il franchise di Mass Effect fa sì che i giocatori aspettino molto tempo prima di poter visitare la Terra da soli, ma ne sentono poco prima di allora. Nel primo gioco di Mass Effect, i giocatori scopriranno alla fine una voce del codice che indica che la Terra sta entrando in una nuova era dell’oro, con la sua economia, arte e cultura fiorenti grazie ai progressi tecnologici e alle recenti relazioni con gli alieni. Tuttavia, la terra di Mass Effect è lontana dall’essere un’utopia ideale, poiché il divario tra ricchi e poveri sembra più diffuso che mai. In Mass Effect 2, i giocatori possono tecnicamente volare sulla Terra, ma non possono atterrare lì; Possono osservare il pianeta solo dallo spazio. Ci vogliono due giochi completi prima che i giocatori possano finalmente visitare la Terra, con Mass Effect 3 che finalmente si avventura. Tuttavia, i giocatori non possono esplorare veramente la Terra da soli, perché poco dopo aver iniziato la loro esplorazione, questa viene interrotta da un’invasione su larga scala dei Razziatori.

READ  Le autorità stanno monitorando lo sviluppo di una malattia mortale nei conigli

Starfield, d’altra parte, risponde rapidamente alle domande dei giocatori sulla Terra. Dopo aver sentito brevi accenni all’umanità costretta a lasciare la Terra secoli fa nella missione introduttiva di Starfield, i giocatori possono tuffarsi direttamente nel mistero pochi minuti dopo. Una volta che i giocatori avranno la propria nave, potranno andare ovunque vogliano nella galassia, inclusa la Terra, che si trova nel sistema solare. Dall’orbita, i giocatori possono vedere quanto sia diversa la Terra, avendo perso la sua atmosfera secoli fa, rendendola un grande pianeta desertico. I giocatori possono atterrare quasi ovunque sulla Terra, anche se l’atterraggio in luoghi specifici li ricompensa vedendo monumenti in rovina, come la Piramide di Giza in rovina. Visitare il Museo delle Colonie Unite a Nuova Atlantide fornirà ai giocatori molte informazioni sullo stato attuale della Terra e dell’umanità, nonché sugli eventi che lo hanno preceduto.

Starfield uscirà il 6 settembre per PC e Xbox Series

Altro: Starfield: i migliori pianeti per costruire avamposti

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *