Sogni la vita eterna? È possibile… in teoria

Gli esseri umani vivranno probabilmente fino a 130 anni o anche di più, anche se questa possibilità è ancora molto lontana, secondo uno studio sull’argomento pubblicato mercoledì.

La massima longevità umana è ancora oggetto di dibattito, con studi recenti che suggeriscono che raggiunga i 150 anni, mentre altri escludono il principio di limitazione.

Pubblicato sulla rivista Royal Society Open Science, tira fuori la sua pietra con l’analisi di nuovi dati sui centenari – quelli sopra i 110 anni – e quelli arrivati ​​poco prima, sopra i 105 anni.

Se il rischio di morte aumenta naturalmente con l’età, l’analisi dei ricercatori conclude che raggiunge poi un plateau in età avanzata, con una probabilità del 50%.

“Dopo 110 anni, possiamo confrontare la probabilità di vivere un anno in più con il lancio di una moneta in aria”, spiega Anthony Davison, professore di statistica all’EPFL di Losanna, che ha firmato lo studio.

“Se la moneta cade di faccia, festeggerà un altro compleanno, e se non cade, morirà durante l’anno”, ha detto ad AFP.

Sulla base dei dati disponibili, sembra probabile che un essere umano vivrà fino a 130 anni, ma estrapolandolo, “significa che non c’è limite alla longevità umana”, secondo lo studio.

Queste conclusioni sono coerenti con analisi statistiche simili eseguite sui dati sugli anziani. Con i nuovi dati, Davison ha affermato che lo studio “rafforza e migliora”.

Il suo team ha studiato nuove informazioni nell’International Longevity Database (IDL), che include oltre 1.100 centenari provenienti da 13 paesi.

Sono stati utilizzati anche quelli in Italia, che hanno colpito tutte le persone che avevano almeno 105 anni tra gennaio 2009 e dicembre 2015.

READ  Il Senato degli Stati Uniti assolve Trump | Notizie | il Sole

Il signor Davison ha difeso il suo metodo di studio, che funziona estrapolando dati esistenti, non standard medici.

“Qualsiasi studio sull’invecchiamento estremo, sia statistico che medico, comporta l’estrapolazione”, ha detto.

“Siamo stati in grado di dimostrare che se ci fosse stato un limite inferiore a 130 anni, avremmo dovuto trovarlo utilizzando i dati disponibili”, afferma.

Ma anche se non c’è limite, le possibilità di raggiungere o superare i 130 sono remote.

Le probabilità che un 110enne raggiunga i 130, calcolato come “circa uno su un milione… non impossibile ma altamente improbabile”, ha detto Davison.

Pensa che l’umanità vedrà una tale svolta in questo secolo, con il numero di super-centenari che aumenterà la probabilità che qualcuno di loro raggiunga i 130 anni.

“Ma in assenza di significativi progressi medici e sociali, è improbabile che si osservi un’età molto più avanzata”, ha affermato.

Ad oggi, la persona vivente più anziana registrata rimane la francese Jeanne Calment, morta nel 1997 all’età di 122 anni. Un numero contestato da alcuni, e poi confermato da molti esperti nel 2019.

I contendenti al trono hanno ancora molta strada da fare. La persona più anziana sopravvissuta, la cui età è stata verificata, è una donna giapponese di 118 anni, Ken Tanaka.

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *