Dopo la fuga di documenti statunitensi, restano dubbi sull’arrivo del giovane sospettato

Dopo la fuga di documenti statunitensi, restano dubbi sull’arrivo del giovane sospettato

Jacques Teixeira, un membro della Guardia Nazionale Aerea degli Stati Uniti che ha ricevuto un permesso di difesa classificato a soli due anni dal suo arruolamento, un permesso che è stato accusato di abuso per aver fatto trapelare importanti documenti riservati e che ora solleva altri interrogativi.

• Leggi anche: Trapelano documenti segreti Usa: imputato il 21enne

Mentre le autorità statunitensi cercano di valutare il danno che questa fuga di notizie, la più significativa per il paese in un decennio, ha causato, devono anche spiegare perché il soldato di 21 anni aveva un tale permesso a un’età così giovane e un grado così basso .

Il caso sembra indicare lacune nelle procedure volte a preservare i segreti di Stato.

“accesso segmentato”

Il segretario alla Difesa americano Lloyd Austin ha detto mercoledì ai giornalisti durante un viaggio in Svezia che l’età di Jacques Teixeira “non è davvero il problema”, osservando che “non è eccezionale per i giovani svolgere compiti importanti nelle nostre forze armate”.

Il giovane “era uno specialista di computer e lavorava in un’unità di intelligence. Parte delle sue responsabilità, ha detto il ministro, era di mantenere la rete su cui stavano lavorando”.

Il problema, secondo Lloyd Austin, “è quanto responsabilmente svolgi i tuoi compiti e come proteggi le informazioni. Abbiamo tutti l’imperativo di farlo. I supervisori hanno il dovere di accertarsene”.

Jacques Teixeira si è arruolato nell’Air National Guard nel settembre 2019 e nel 2021 ha ricevuto un’autorizzazione di difesa classificata nonché “un accesso sensibile ad altri programmi top-secret”, secondo un documento del tribunale della polizia federale. procedimento penale nei suoi confronti.

READ  I giudici della Corte Suprema degli Stati Uniti valgono milioni

È accusato di utilizzare tale accesso per fotocopiare documenti sensibili e condividerli in un gruppo di discussione online che gestisce.

Da lì, dozzine di queste immagini si sono diffuse su Internet, rivelando informazioni riservate al pubblico, come le preoccupazioni della comunità dell’intelligence statunitense sulla fattibilità di un contrattacco ucraino contro le forze russe o la raccolta di informazioni sugli alleati statunitensi.

Molteplici falle di sicurezza

“Non è insolito che qualcuno di quell’età riceva un’autorizzazione di difesa riservata”, ha detto ad AFP Glenn Gerstel, un ex avvocato della National Security Agency e del Central Security Service.

afferma Glenn Gerstil, ora consulente del think tank Center for Strategy and International Studies.

“Non è del tutto chiaro perché lui (Jacques Teixeira) abbia bisogno di accedere a dettagliati rapporti di intelligence”, aggiunge, spiegando che un soldato non dovrebbe essere in grado di stampare documenti sensibili, tanto meno di spostarli da una cassaforte.

Così Glenn Gerstel punta il dito contro “molteplici buchi di sicurezza”.

Parlando ai membri eletti del Congresso degli Stati Uniti martedì, il capo di stato maggiore dell’aeronautica, il generale Charles Brown, ha spiegato che Jacques Teixeira aveva “sfruttato il suo accesso” a documenti riservati.

“Abbiamo molte garanzie in atto per proteggere le informazioni riservate”, ha detto il generale Brown.

“È chiaro in questo caso che le procedure non hanno funzionato”, ha concluso.

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *