Saranno sbarcati in Italia più di 370 migranti soccorsi dalla Ocean Viking

(Belga) Le circa 370 persone soccorse dalla nave umanitaria Ocean Viking al largo della Libia tra giovedì e venerdì saranno sbarcate in Sicilia, ha annunciato domenica l’ONG SOS Méditerranée.

“Grande sollievo a bordo stasera: alla # OceanViking è stato assegnato un posto sicuro ad Augusta, in Sicilia. Ci arriveremo domani (lunedì) mattina”, ha twittato l’ong con sede a Marsiglia (sud della Francia). SOS Méditerranée ha spiegato sabato di aver inviato alle autorità marittime libiche richieste di sbarco in luoghi sicuri, poi per mancanza di risposta ha chiesto il supporto delle autorità di Malta e dell’Italia, i paesi europei più vicini, mentre il tempo si stava deteriorando. In tre salvataggi separati, la Ocean Viking aveva salvato 374 migranti che tentavano la traversata verso l’Europa, inclusa una donna incinta di otto mesi che è stata evacuata dalla guardia costiera italiana sabato. Tra questi sopravvissuti dell’Africa sub-sahariana ci sono 165 minori, la stragrande maggioranza (131) dei quali non sono accompagnati, secondo SOS Méditerranée. Ci sono 35 bambini (5-15 anni) e 21 bambini (meno di 4 anni). La Ocean Viking è salpata da Marsiglia l’11 gennaio dopo essere rimasta bloccata per cinque mesi in Italia dove le autorità hanno imposto lavori su di essa. Attualmente è l’unica nave di soccorso delle Ong nella regione, secondo la direttrice di SOS Mediterranean Sophie Beau, “le altre sono state bloccate dalle autorità italiane come prima la Ocean Viking”. I candidati all’esilio provenienti da vari paesi lasciano principalmente Tunisia e Libia per raggiungere l’Europa attraverso l’Italia, le cui coste sono le più vicine. In totale, più di 1.200 migranti sono morti nel 2020 nel Mediterraneo, la stragrande maggioranza dei quali su questa rotta centrale, secondo l’Organizzazione internazionale per le migrazioni (OIM). (Belga)

READ  Recupero, Renzi: "No a task force inutili" | Provenzano: "Chi divide ne trarrà le conseguenze" | Patuanelli: "Non informiamo quando le cose sono fatte"

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *