Rabiot ammette che lavora di più in Italia

Adrien Rabiot (26) ammette che si allena di più, visto che è in Italia. E in questo campo, Cristiano Ronaldo (36) è il campione in tutte le categorie.

Durante un’intervista rilasciata al sito Miliardi di chiavi, il centrocampista ha parlato dei metodi di allenamento italiani. Ammette di lavorare molto di più di quanto facesse al PSG: “Abbiamo sempre un appuntamento un’ora prima dell’inizio dell’allenamento che inizia alle 11:00 sul campo. Tuttavia, alle 10:30 tutti sono in sala pesi. Effettuiamo lavori di prevenzione. Ognuno fa secondo le proprie esigenze attuali. Alla Juventus questo è un aspetto molto importante. Al PSG potevamo restare negli spogliatoi senza fare questo lavoro prima di una seduta. Qui funziona molto duramente tra due partite. Dopo ogni allenamento, dedichiamo molto tempo al lavoro di cura e recupero. È molto professionale a questo livello. La mentalità italiana non tollera alcuna deviazione su questo piano ”, Lui ha spiegato.

“La determinazione di Cristiano Ronaldo è esemplare”

In quest’area l’ex parigino ha un modello incredibile nella persona di Cristiano Ronaldo: “Da quando lavoro con Cristiano, ha dimostrato un grande rigore nel suo lavoro quotidiano. Ci ripetiamo spesso a riguardo, ma non ci sono segreti. (…) Non si impara, è uno stato d’animo, una questione di volontà. Questo è quello che ricevo da lui quotidianamente, questa voglia di restare concentrato sulla sua prestazione atletica. Alla sua età gioca quasi tutte le partite, che accumula fatica, un vero dispendio di energie eppure risponde sempre. La sua instancabile determinazione è esemplare “, Lui continuò.

Sotto contratto fino a giugno 2023, Rabiot ha giocato 42 partite in tutte le competizioni in questa stagione.

READ  Enorme crisi in arrivo in Italia, Uefa impotente contro il Real Madrid

Tu sei qui :
Casa / Notizia / Juventus: Rabiot ammette che lavora di più in Italia

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *