Perché questa immagine è una delle immagini più importanti dell’umanità

Perché questa immagine è una delle immagini più importanti dell’umanità

Sarai anche interessato

[EN VIDÉO] Immagine ricreata al computer della Terra “Blue Marble”. Blue Marble è la prima foto della nostra Terra completamente illuminata mai scattata…

Pochi giorni fa, Makenzie Lystrup ha assunto la presidenza Goddard Space Flight Centeruno dei principali centri di campo in NASANASA. La prima donna in questa posizione. E il suo simbolo tra i simboli, e poi ha prestato giuramento non sulla Bibbia, ma su una copia del libro “pallido puntino blu” – Inteso “piccolo punto blu” – l Carlo SaganCarlo Sagan È apparso nel 1994.

Codice perché ciò che gli scienziati chiamano Pallido puntino bluIn effetti, è un’immagine che è diventata iconica. creativo. Istantanea restituita dalla sonda viaggio 1viaggio 1nel febbraio 1990. La sua ultima ripresaocchioocchio verso il sistema solare, quando era a più di sei miliardi di chilometri dalla nostra Terra. Un’immagine iconica, innanzitutto, perché rimane, ancora oggi, una delle immagini più remote che abbiamo del nostro pianeta. Su cui appare come… un puntino blu.

Questa immagine della Terra, presa dai confini del sistema solare, ha 30 anni!

Codice anche perché l’immagine non ha un reale interesse scientifico. L’immagine originale è sgranata. E bisogna ammetterlo, difficilmente possiamo indovinare la nostra terra entro un raggio solesole. Un puntino blu di circa uno pixelpixel Appena. Per celebrare il 30° anniversario della sparatoria, nel 2020, la NASA ha anche pubblicato una versione modificata di questa immagine.

Quando ha chiesto di questa foto, Carl Sagan sapeva che non avrebbe mostrato nulla di interessante dal punto di vista severo del mondo. Ma sperava che scoprendo la Terra come un puntino blu, l’umanità si sarebbe resa conto della sua fragilità e vulnerabilità. Possiate anche rendervi conto che non è altro che una piccola goccia nel vasto oceano cosmico.

READ  Elden Ring: 100 fan britannici potranno rivendicare il titolo di "Lady" o "Lord"! | Xbox Uno

Una foto dà un punto

Allora chi meglio dello stesso Carl Sagan per descrivere l’emozione che emerge da questa immagine? Da questo puntino blu… “Da questo punto di vista distante, la terra potrebbe non sembrare particolarmente importante.

Ma per noi è diverso. Vedi di nuovo a questo punto. lui è qui. È casa nostra. Questi siamo noi. Tutti quelli che ami, tutti quelli che conosci, tutti quelli di cui hai mai sentito parlare, tutti gli esseri umani che ci hanno vissuto la loro vita. La somma delle nostre gioie e dolori, migliaia di religioni con determinate credenze, ideologie e dottrine economiche, tutti cacciatori e raccoglitori, tutti eroi e tutti codardi, tutti creatori e distruttori di civiltà, tutti re e tutti. Contadini, tutte le giovani coppie, tutti i padri e le madri, tutti i bambini ottimisti, inventori ed esploratori, tutti i maestri morali, tutti i politici corrotti, tutte le “stelle”, tutti i “primi mentori”, tutti i santi e i peccatori nella storia della nostra specie vissuta qui – su un granello di polvere Sospeso in un raggio di sole.

I nostri atteggiamenti, l’importanza che immaginiamo di avere e l’illusione di avere una posizione privilegiataessendoessendointerrogato a questo punto una luceuna luce pallido. Nella nostra oscurità, in tutta questa vastità, non c’è segno che l’aiuto verrà da qualche altra parte per salvarci da noi stessi.

nessun pianeta b

La Terra è di gran lunga l’unico mondo conosciuto che ospita la vita. Non c’è nessun altro posto, almeno nel prossimo futuro, in cui la nostra specie potrebbe migrare. Visita, sì. Sistemarsi, non ancora. Piaccia o no, al momento siamo a terra.

È stato detto che l’astronomia ispira umiltà e rafforza il carattere. Forse non c’è prova migliore della follia della vanità umana di questa lontana immagine del nostro piccolo mondo. Per me sottolinea la nostra responsabilità di vivere in modo più fraterno l’uno con l’altro e di preservare e amare la macchia azzurra, l’unica casa che abbiamo mai conosciuto. »

Le parole – e un’immagine – possono assumere un valore ancora maggiore nel contesto della crisi climatica, la crisi ambientale che stiamo attraversando oggi.

READ  Quali sono le modifiche alla modalità FUT su EA Sports FC?

Appena mezz’ora dopo che questo scatto iconico è stato catturato, il 14 febbraio 1990, Voyager 1 ha spento le sue telecamere per sempre. per salvare un file energiaenergia Cosa inestimabile per lui per continuare il suo cammino. Nell’agosto 2012, la missione è entrata nello spazio interstellare. Ora è l’oggetto artificiale più lontano dal pianeta di tutti i tempi.

You May Also Like

About the Author: Adriano Marotta

"Pluripremiato studioso di zombi. Professionista di musica. Esperto di cibo. Piantagrane".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *