Perché l'universo sta crescendo più velocemente del previsto?

Perché l'universo sta crescendo più velocemente del previsto?

Il divario tra la velocità di espansione misurata dal nuovo telescopio spaziale James Webb della NASA e il valore “teorico” derivato dal Modello Standard si è ampliato.

Probabilmente lo sai già: l'universo non è statico, ma in espansione. Cresce. L'astronomo americano Edwin Hubble fu il primo ad accorgersene, nel 1929, quando vide che le galassie attorno a noi si stavano allontanando da noi, e tanto più velocemente quanto più si allontanavano da noi. Esiste un parametro chiamato costante di Hubble che descrive questa relazione tra distanza e velocità di fuga. Ma c’è un grosso problema: il loro valore non è lo stesso a seconda del metodo che utilizziamo per misurarlo.

Circa dieci anni fa, il satellite europeo Planck rivelò la mappa più accurata mai realizzata dello sfondo cosmico a microonde, la prima luce che si propagò nell'universo 380.000 anni dopo il big bang. Lo studio della sua struttura fine e delle sue proprietà permette di dedurre, mediante calcolo, l'attuale velocità di espansione, che viene chiamata H0. Ma si è scoperto che questo valore è leggermente inferiore a quello misurato studiando direttamente la “perdita”…

Questo articolo è destinato agli abbonati. Ti resta l'83% da scoprire.

Vuoi leggere di più?

Sblocca immediatamente tutti gli oggetti.

Già iscritto? registrazione

READ  I brani di The Legend of Heroes: Cold Steel IV arrivano su Sur Switch

You May Also Like

About the Author: Adriano Marotta

"Pluripremiato studioso di zombi. Professionista di musica. Esperto di cibo. Piantagrane".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *