Osserva attentamente questo nuovo codice su WhatsApp, è molto importante

Osserva attentamente questo nuovo codice su WhatsApp, è molto importante

In alcune conversazioni di WhatsApp appare per qualche secondo una strana piccola icona prima di scomparire. È nel tuo interesse monitorarlo perché indica informazioni importanti sulla riservatezza dei tuoi rapporti…

WhatsApp è nota per la sicurezza che offre ai suoi utenti, in particolare grazie alla crittografia end-to-end in vigore dal 2016. Ciò significa che nessuno oltre ai tuoi destinatari, nemmeno Meta, può leggere il contenuto dei messaggi che invii. Ciò fornisce un eccellente livello di sicurezza, pur mantenendo l'accessibilità alla posta elettronica: non c'è nulla di speciale che possa essere configurato per sfruttare la crittografia. Insomma, potrete discutere degli argomenti più delicati e intimi senza preoccuparvi di sguardi indiscreti! Ma, tra non molto, WhatsApp accoglierà le tue discussioni da altri servizi di messaggistica.

Infatti, tra le tante misure imposte alle aziende digitali dal Digital Markets Act (DMA) – appena entrato in vigore – c’è l’interoperabilità. Così, come possiamo chattare con un messenger utilizzando un operatore telefonico diverso, presto potremo scambiare messaggi con qualsiasi altro utente, indipendentemente dal servizio di messaggistica utilizzato (WhatsApp, Signal, Messenger, Telegram o iMessage).

Per coloro che temono per la sicurezza delle proprie discussioni, Meta mira a rassicurare e garantire che la crittografia end-to-end rimanga “Per quanto possibile”. Ma l'azienda sta anche valutando i casi in cui il protocollo che utilizza, chiamato Signal, non viene utilizzato da altri servizi di messaggistica. Si riconosce quindi che questo sistema non fornisce lo stesso livello di sicurezza e tutela della privacy che l'app offre in modo nativo, poiché ciascun sistema di messaggistica utilizza il proprio meccanismo di offuscamento dei dati. Meta vuole che tutti gli altri servizi utilizzino lo stesso protocollo di crittografia di Signal, utilizzato anche da Google Messaggi e Skype, anche se l'azienda non è chiusa ad altre opzioni, a condizione che queste app dimostrino di soddisfare gli standard di sicurezza richiesti da WhatsApp.

© Informazioni Wapita

Inoltre, per rassicurare tutti, WhatsApp ora include un simbolo a forma di piccolo lucchetto, che a prima vista potrebbe sorprendere. È disponibile solo per un ristretto numero di utenti, in una versione beta dell'applicazione Android, come scoperto dal sito specializzato WABetaInfo. Nella conversazione, questa icona si trova sotto il nome del contatto o del gruppo, invece dello stato. Seguito dalla dicitura “crittografato end-to-end”. Tieni presente che rimane visualizzato solo per pochi secondi, prima di essere sostituito dal solito stato, ad esempio “Online”.

READ  Puyo Puyo Tetris 2: I blocchi stanno cadendo su Steam

Questo codice ti consente di sapere a colpo d'occhio se la chat corrente è crittografata end-to-end utilizzando il protocollo Signal, garantendo così che nessuna terza parte possa leggere i messaggi o ascoltare le tue conversazioni. Ovviamente le tue conversazioni erano già completamente crittografate. Questa icona è solo un promemoria visivo ed è completamente comprensibile per i meno esperti di tecnologia tra noi. Ciò rende gli utenti più consapevoli delle misure di sicurezza implementate da WhatsApp e li rende consapevoli degli sforzi compiuti a questo livello.

You May Also Like

About the Author: Adriano Marotta

"Pluripremiato studioso di zombi. Professionista di musica. Esperto di cibo. Piantagrane".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *