Nomina negli affari esteri: “Buon inizio, va bene” dice Melanie Jolie

Una settimana dopo aver prestato giuramento come Segretario di Stato, Melanie Jolie ha già fissato le sue priorità e ha contattato alcuni dei suoi coetanei.

Ne ha discusso con l’ospite Paul Larroque nella sua prima intervista televisiva dal suo appuntamento.

“Questo era il mio obiettivo. Sì, ottenere quante più informazioni possibili, ma ora devo dire alla mia squadra: questo è quello che vogliamo fare, ecco dove stiamo andando ed ecco le priorità”, ha detto un membro di Ahuntsic-Cartierville in un’intervista su Le Bilan.

Una delle sue priorità era quella di contattare il suo omologo americano, il Segretario di Stato Anthony Blinken, cosa che ha fatto mercoledì.

La discussione che si è svolta è stata “un po’ troppo” in francese, secondo il ministro, “franca” e “molto interessante”.

“Siamo stati in grado di avere una buona conversazione, una conversazione franca. Perché ovviamente abbiamo molte priorità con gli Stati Uniti, ma allo stesso tempo abbiamo la nostra sovranità per proteggere i nostri interessi finanziari e i nostri interessi economici, soprattutto per quanto riguarda commercio internazionale e libero scambio., ma è stato molto interessante”, afferma Melanie. Julie.

Nella lista c’erano anche il cambiamento climatico, l’Afghanistan e la riapertura del confine Usa l’8 novembre.

“I pianeti sono ben bilanciati per continuare l’armonia con gli Stati Uniti”, ha continuato il segretario di Stato.

READ  Un minuscolo appartamento a New York che costa $ 2.100 al mese dà fuoco a Internet

Anche le relazioni tra Canada e Cina, tese negli ultimi anni in particolare dall’arresto del direttore di Huawei Meng Wanzhou, saranno una questione importante per Melanie Jolie.

Con la Cina, dobbiamo essere chiari sulle questioni relative alle violazioni dei diritti umani. Allo stesso tempo, devi collaborare con loro su tutto ciò che riguarda le questioni del cambiamento climatico e della salute, devi essere in grado di continuare a trattare con loro e vedere che sono ancora un enorme concorrente rispetto a loro. il mondo, e in particolare gli Stati Uniti», spiega il ministro.

Quindi sta parlando di una relazione “molto complicata”.

“Penso che i Kibber ei canadesi si aspettino che affrontiamo questa relazione con molta cautela”, afferma la signora Jolie.

Se Melanie Jolie ha già espresso il desiderio di mettere su famiglia presto, in molti si chiedono se questo progetto personale corrisponda al ruolo di Segretario di Stato.

“Non solo è possibile, ma sono convinta che sarà possibile”, dice ai suoi critici, aggiungendo che non avrebbe mai accettato la posizione se non avesse avuto il sostegno del suo medico e di sua moglie.

Afferma che se il suo medico le avesse detto che questo ruolo era incompatibile con l’avere un figlio, si sarebbe semplicemente rifiutata di accettarlo.

“Se anche il mio medico mi avesse detto che era impossibile per me essere un Segretario di Stato mentre mi sottoponevo a trattamenti per la fertilità, avrei anche rifiutato il lavoro”, aggiunge.

Tuttavia, Melanie Jolie assicura di essere pronta ad accettare la sfida.

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *