Struttura in fiamme dell’esercito russo vicino al confine ucraino

Un incendio è scoppiato in un edificio del ministero della Difesa nella regione di Belgorod, vicino al confine con l’Ucraina, secondo il suo governatore, ferendo una persona.

• Leggi anche: diretto | Il settantasettesimo giorno di guerra in Ucraina

“Ai confini di tre comuni – le regioni di Borisov e Belgorod e l’area metropolitana di Yakovlevsky – è scoppiato un incendio nell’area di uno degli obiettivi del ministero della Difesa, il governatore della regione di Belgorod, Vyacheslav Gladkov.

Poco dopo, è stato annunciato che qualcuno aveva riportato ferite lievi, assicurando che i servizi di emergenza fossero operativi immediatamente.

All’inizio della giornata, il governatore di un’altra regione di confine, la regione di Kursk, da parte sua ha indicato su Telegram che alla fine della mattinata è crollata, senza vittime, una parte di una ferrovia utilizzata per il trasporto merci a livello del ponte.

“È stato un sabotaggio, è stato aperto un procedimento penale. Le autorità incaricate delle indagini hanno promesso agli esperti delle forze di polizia di risolvere il problema e hanno promesso al governatore Roman Starovit, senza nominare le forze ucraine, e hanno promesso ulteriori dettagli in seguito.

La Russia ha ripetutamente accusato le forze ucraine di aver lanciato attacchi sul territorio russo in aree vicine al confine con l’Ucraina.

READ  Francia: graduale riapertura di negozi, cultura e stand dal 19 maggio

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.