Nepal: il numero di alpinisti sarà limitato sull’Everest

Nepal: il numero di alpinisti sarà limitato sull’Everest

La Corte Suprema del Nepal ha ordinato al governo di limitare il numero di permessi rilasciati per scalare il Monte Everest e altre vette himalayane, ha detto all’AFP l’avvocato che ha presentato una petizione sulla questione.

• Leggi anche: Missione di pulizia: i corpi degli alpinisti morti scenderanno presto dal Monte Everest

• Leggi anche: Crescente problema dei rifiuti: gli scalatori dell’Everest dovranno riportare indietro i loro rifiuti

Deepak Bikram Mishra ha affermato di aver “ordinato di limitare il numero di alpinisti” sulla montagna più alta del mondo, che si erge a 8.850 metri sul livello del mare, con l’inizio della stagione primaverile dell’arrampicata in questo Paese.

Il Nepal attualmente concede i permessi a chiunque voglia scalare l’Everest ed è disposto a pagare 11.000 dollari. Lo scorso anno ne sono stati premiati 478, un numero record.

La Corte Suprema ha stabilito, secondo una sintesi della sua decisione, che non fornisce dati al riguardo, che la capacità di carico delle zone montane “deve essere rispettata” e fissare un numero massimo adeguato di permessi.

La decisione della più alta corte del Nepal è stata emessa alla fine di aprile, ma la sua sintesi è stata pubblicata solo questa settimana.

Deepak Bikram Mishra ha detto all’AFP che la corte ha risposto alle preoccupazioni dei residenti sulla protezione della natura in Nepal, che ha otto delle dieci vette più alte del mondo.

L’avvocato ha sottolineato che oltre a limitare il numero degli alpinisti, ha raccomandato “misure per la gestione dei rifiuti e la conservazione dell’ambiente” nelle zone montane.

Ogni primavera, quando le temperature sono più miti e i venti sono generalmente deboli, il Nepal accoglie centinaia di persone in cerca di avventura tra le sue montagne.

READ  Gli esperti affermano che i russi inviati in Ucraina rischiano di diventare "carne da cannone"

Un enorme ingorgo di traffico umano sul Monte Everest nel 2019 ha costretto i membri della spedizione ad aspettare per ore sul Monte Everest a temperature estremamente basse.

Almeno quattro degli 11 decessi registrati quell’anno furono attribuiti al sovraffollamento.

“Stiamo esercitando molta pressione sulla montagna e dobbiamo darle un po’ di respiro”, ha detto Deepak Bikram Mishra.

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *