Medvedev deraglia, Tim si avvicina alla squalifica … cosa va ricordata dalla quarta giornata

Quarto giorno a Roma. L’austriaco Dominic Thiem ha faticato ad entrare nella partita di mercoledì 12 maggio sul campo principale, ma si è comunque qualificato per il turno successivo, a differenza di Daniel Medvedev, che era già stato eliminato. Ecco tutto da ricordare oggi al Masters 1000 di Roma.

Medvedev scivola

La scorsa settimana, ha dovuto perdere in tre set contro Christian Garen nella sua seconda partita a Madrid. A Roma Medvedev questa volta ha lasciato la strada, o meglio la corte, appena entrato in battaglia. Non è stato facile per il numero due del mondo davanti al connazionale Aslan Karatsev, un vero traguardo per questa stagione.

Al numero 27 al mondo dopo aver iniziato il 114 ° anno mondiale, Karatsev ha raggiunto le semifinali degli Australian Open. Vincitore a Dubai, attaccante Diego Schwartzman (decimo giocatore al mondo) a Madrid e Novak Djokovic a Belgrado, il 27enne si è regalato un netto e netto successo su Medvedev (6-2, 6-4).

Una battuta d’arresto che conferma che il numero 2 al mondo non sta dominando la terra battuta: 11 vittorie contro 20 sconfitte in carriera su questa superficie.

Tim passa sull’orlo del licenziamento

Dominic Timm era caldo per entrare in gara a Roma. Di fronte al prof Marton Fucsovics, fortissimo e leale in punta di piedi, ha avuto bisogno di un gruppo e mezzo per trovare buchi nell’ungherese, senza patemi all’inizio dell’incontro. Al termine della partita durata più di due ore, l’austriaco ha inasprito il livello di gioco, soprattutto in servizio e ha dovuto cambiare colpi per far esitare Vosovic.

In mancanza di feeling all’inizio del match, Tim è riuscito a rientrare alla fine del match, che è avanzato con due punti eliminazione (3-6, 7-6 (7-5), 6-0). Più fiducioso durante le partite, Tim ha recuperato i suoi colpi nel terzo set e si è liberato per battere finalmente il suo avversario.

“M.Grave pressione, soprattutto nel secondo gruppo “, Tim ha risposto. “Sapevo che sarebbe stata dura contro un giocatore formidabile. ho ottenuto All’inizio è stato un po ‘difficile ambientarmi, ma ho faticato per tutta la partita. Ho giocato a pochi centimetri di distanza e sono stato premiato. È tÈ sempre difficile garantire il passaggio tra Madrid e Roma, soprattutto se giochiamo bene a Madrid “. L’austriaco, che incontrerà l’italiano nel prossimo turno, ha aggiunto Gianluca Majer o Lorenzo Sonigo, che hanno sconfitto Gael Monfils.

You May Also Like

About the Author: Fina Lombardi

"Fanatico della cultura pop. Ninja zombi estremo. Scrittore professionista. Esperto di Internet."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *