L’Iran cerca ancora di “uccidere” Donald Trump per vendicare l’uccisione del generale

L’Iran cerca ancora di “uccidere” Donald Trump per vendicare l’uccisione del generale

Un alto funzionario militare iraniano ha dichiarato, venerdì sera, che il suo Paese sta ancora cercando vendetta per la liquidazione del generale Qassem Soleimani da parte di Washington nel 2020, sperando di “essere in grado di uccidere” l’ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump.

• Leggi anche: L’Iran celebra il quarantaquattresimo anniversario della Rivoluzione islamica

• Leggi anche: L’arresto di un cuoco famoso e influente in Iran

• Leggi anche: Volo PS752: l’Iran ha richiesto un arbitrato vincolante

Speriamo di poter uccidere Trump (l’ex segretario di Stato americano Mike) Pompeo e (Kenneth) McKenzie (ex capo del comando centrale dell’esercito americano in Medio Oriente), così come i funzionari militari che hanno dato l’ordine di assassinare Soleimani, il generale Ammirali. Hajizade TV.

“Ora siamo in grado di colpire le navi americane a una distanza di 2.000 chilometri”, ha detto il generale che comanda l’Aeronautica delle Guardie Rivoluzionarie, l’esercito ideologico iraniano.

I programmi balistici della Repubblica islamica preoccupano gli occidentali, che accusano il Paese di voler aumentare la gittata dei suoi missili e destabilizzare il Medio Oriente e Israele, acerrimo nemico di Teheran.

Sabato la televisione di stato ha trasmesso le immagini di un “nuovo missile da crociera Paveh con una gittata di 1.650 km” realizzato dalle Guardie Rivoluzionarie.

L’ex comandante della Forza Quds responsabile delle operazioni estere delle Guardie rivoluzionarie, Qassem Soleimani, è stato assassinato a Baghdad in un raid statunitense nel gennaio 2020.

Il presidente Trump ha dichiarato all’epoca di aver ordinato l’attacco in risposta a una serie di attacchi agli interessi statunitensi in Iraq.

Cinque giorni dopo, l’Iran ha risposto lanciando missili contro una base aerea americana in Iraq che ospitava le forze americane. Nessun soldato americano è stato ucciso, ma Washington ha affermato che dozzine di persone hanno subito lesioni cerebrali a causa delle esplosioni.

READ  vediamo | Il gatto era scomparso da due anni quando si è riunito ai suoi proprietari

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *