L’inverno inizia il 21 dicembre? Dipende da.


Questo articolo fa parte di una colonna Rilevatore di vociClicca qui per altri testi.


Come tutti sanno, durante l’autunno la lunghezza del giorno diminuisce gradualmente, raggiungendo il suo minimo al momento del solstizio. Questo giorno, che di solito cade il 21 dicembre, segna l’inizio dell’inverno in molte culture dell’emisfero settentrionale. Il contrario accade dopo sei mesi: il giorno più lungo è solitamente il 21 giugno, il giorno del solstizio d’estate nell’emisfero settentrionale.

Inverno astrologico

Il concetto di un solstizio solare si basa su A. Definizione astrologica delle stagioni. Questo dipende da due caratteristiche del nostro pianeta: la sua inclinazione di circa 23 gradi rispetto al sole e la sua orbita attorno ad esso. Questa inclinazione, associata alla posizione della Terra nella sua orbita attorno al Sole, determina quale sarà l’allineamento del Sole sopra l’equatore, che a sua volta determina la data dei solstizi (21 giugno, 21 dicembre) e dell’equinozio ( 21 marzo, 21 settembre).

Ad esempio, il solstizio d’inverno si verifica quando il sole è al suo punto più basso nel cielo. L’inclinazione della Terra fa sì che l’emisfero settentrionale riceva meno energia dal sole. Tutto ciò causa giornate più brevi e più fresche. Nel 2020, in MontrealCiò avverrà il 21 dicembre alle 5:02.

Tuttavia, la data del solstizio d’inverno non è sempre la stessa. Il solstizio è avvenuto il 22 dicembre 2011.

Nel tempo, possiamo anche notare la discrepanza tra le effemeridi e il calendario civile. In effetti, la Terra impiega poco più di un anno per orbitare attorno al sole: 365,42 giorni per essere precisi. Per evitare che il divario si accumuli, il nostro calendario prevede un giorno aggiuntivo (29 febbraio) ogni quattro anni.

READ  Omaggio a James Randi | Science Press Agency

Inoltre, la pendenza della Terra non è completamente costante. In un periodo di 26.000 anni, l’asse si muove effettivamente di pochi gradi. È poco, ma è abbastanza per Nei secoli, La data del solstizio d’inverno cambia. Ad esempio, in epoca romana, si teneva alla fine di novembre.

Inverno meteorologico

Queste differenze infastidiscono i meteorologi che, per le loro statistiche che confrontano le temperature di anno in anno, vogliono una data precisa. Quindi hanno proposto una nuova definizione delle stagioni basata sul ciclo annuale delle temperature e sul calendario civile. L ‘”inverno meteorologico” corrisponde quindi ai tre mesi più freddi dell’anno, ovvero dicembre, gennaio e febbraio. In altre parole, per i meteorologi, siamo in inverno dal 1 ° dicembre.

Va notato che i mesi in cui l’emisfero settentrionale è meno esposto al calore del sole sono piuttosto novembre, dicembre e gennaio. Questa trasformazione È spiegato dal fatto che la Terra e i corpi idrici del pianeta hanno immagazzinato l’energia solare durante i mesi precedenti.

Inverno climatico

Potremmo finalmente ritrovarci con una terza categoria: l’inverno climatico. Questo perché sia ​​l’inverno meteorologico che l’inverno astronomico rappresentano un problema per i ricercatori che studiano il cambiamento climatico.

Questo è il modo in cui lo fanno alcuni scienziati del clima ed è stato suggerito La definizione di inverno si basa sui “punti di rottura”, che possono variare a seconda di dove ti trovi sul pianeta. per esempio, Che è il momento in cui la temperatura scende sotto il punto di congelamento e provoca l’accumulo di neve. O l’inizio della stagione dei monsoni in India (giugno). Ciò consentirebbe, secondo i fautori di questa idea, di documentare l’evoluzione delle ricadute dei cambiamenti climatici nel tempo, in particolare per quanto riguarda la durata e l’intensità dell’inverno. Può anche essere vantaggioso per alcuni settori dell’economia che devono pianificare le loro attività per l’inverno. Ad esempio, una città non può utilizzare la definizione meteorologica di inverno solo se la neve inizia all’inizio di novembre o, al contrario, se le piste di pattinaggio all’aperto sono costrette ad aprire più tardi e più tardi nella stagione.

READ  Il virus Ebola in Guinea potrebbe essere collegato a un sopravvissuto all'epidemia del 2014 (OMS)

Ma questa terza definizione non ha ancora messo radici: attualmente troviamo moltissimi scritti in cui “inverno climatico” e “inverno meteorologico” sono sinonimi.

Regola

La meccanica celeste spiega adeguatamente i cambiamenti delle stagioni, ma le statistiche sulla temperatura sono più in linea con ciò che sperimentano i residenti delle regioni fredde e innevate.

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *