L’astronauta italiano cita la famosa paternità cinese antica e ottiene elogi sui social media

Un’astronauta italiana ha pubblicato diverse foto scattate dallo spazio e allegato diverse righe di una famosa composizione in cinese antico, dimostrando la sua eccezionale abilità nella lingua cinese che ha stupito netizen ed esperti di lingua cinese.

Samantha Cristoforetti, la prima astronauta italiana nello spazio, ha pubblicato mercoledì foto e battute cinesi sul suo account Twitter durante la sua missione sulla Stazione Spaziale Internazionale.

Le immagini sembrano viste diurne e notturne della baia di Bohai e della capitale cinese, Pechino, dallo spazio.

Alle immagini sono allegati diversi versi da “Introduction to the Compposed Poems in the Orchid Pavilion”, un antico capolavoro della calligrafia cinese del famoso calligrafo cinese Wang Zhijie (303-361), vissuto durante la dinastia Jin in Oriente ( 317). -420).

La signora Cristoforetti ha anche dato una traduzione onesta dei versi della composizione: “Alzando lo sguardo vedo l’immensità dell’universo; chino il capo e guardo l’abbondanza del mondo. Lo sguardo passa, il cuore si dilata, il la gioia dei sensi raggiunge il suo culmine, e questa è la vera felicità.

L’introduzione è una parte particolarmente importante della scrittura sulla civiltà e la cultura cinese, ha detto al Global Times mercoledì Wang Hui, professore e direttore dello Tsinghua Institute for Advanced Studies in the Humanities and Social Sciences, aggiungendo che Wang Shijie è un maestro calligrafo . i cui scritti calligrafici per composizione e contenuto sono stati studiati e trascritti da generazioni di appassionati di calligrafia cinese.

“La sua citazione dalla riga mostra che ha osservato l’universo dalla prospettiva della civiltà cinese mentre osservava la Cina dallo spazio. Una citazione del genere è molto speciale, dimostrando la sua ambizione e senso di orgoglio”, ha detto Wang Hui.

READ  Italia. Gli viene assegnato di restare, non sopporta di vivere con sua moglie e chiede di andare da lei

La sua citazione ha anche acceso accese discussioni tra i netizen stranieri sui social media. Alcuni netizen hanno affermato che oltre a parlare cinese, la signora Cristoforetti ha anche la capacità di lavorare sulla stazione spaziale cinese, mentre altri hanno detto che sperano che ci siano meno conflitti e più cooperazione nel mondo.

Deng Yulin, un accademico dell’Accademia Internazionale di Astronautica, ha dichiarato al Global Times che dopo aver contattato diversi astronauti europei, “c’è una comprensione comune che quando gli astronauti europei vanno nello spazio, lodando la bellezza della Terra, vedono anche un senso di solitudine, così sono diventati più consapevoli dell’importanza di costruire una comunità con un futuro condiviso per l’umanità”.

Il profilo della signora Cristoforetti mostra che è nata nel 1977 a Milano, in Italia, ed è diventata astronauta ufficiale per l’Agenzia Spaziale Europea (ESA) nel 2009. È stata anche la prima astronauta italiana nello spazio.

La signora Cristoforetti parla italiano, inglese, tedesco, francese, russo e cinese. È anche un membro del China Contact Group dell’Agenzia spaziale europea, la cui missione è mantenere i contatti con le loro controparti cinesi per definire e attuare piani di cooperazione tra gli astronauti.

Cristoforetti ha visitato la Cina nel 2017 e ha partecipato a un’esercitazione di sopravvivenza marina nel Mar Giallo con gli astronauti cinesi. Questa è la prima volta che astronauti cinesi e stranieri tengono esercitazioni congiunte in Cina.

Un’esperta del settore dell’aviazione senza nome ha dichiarato mercoledì al Global Times che Cristoforetti ha già dimostrato le sue eccellenti capacità di lingua cinese padroneggiando la lingua cinese in interviste ai media. Oltre alla signora Cristoforetti, anche Matthias Maurer, un astronauta tedesco dell’Agenzia spaziale europea che ha viaggiato in Cina con la signora Cristoforetti per un addestramento congiunto, è in grado di parlare correntemente il cinese.

READ  À Roma, un club sportivo “réservé aux hommes” dans la tourmente

“La Cina e l’Europa hanno avuto un’amichevole cooperazione nel campo del volo spaziale con equipaggio in passato e molti astronauti stranieri hanno mostrato grande interesse nell’apprendimento del cinese”, ha affermato l’esperto senza nome.

Anche il portavoce del ministero degli Esteri cinese Mao Ning ha elogiato il post di Cristoforetti giovedì. “Ho anche letto di questo argomento e l’astronauta italiano mi ha sicuramente impressionato”, ha detto la signora Mao.

Esplorare l’universo è stato il sogno dell’umanità fin dai tempi antichi. Grazie ai progressi della scienza e della tecnologia, ha detto Mao, il tramonto sulla luna è diventato una realtà. “L’umanità continuerà a beneficiare del nobile progetto di esplorazione pacifica e uso dello spazio”, ha aggiunto.

Mao ha detto che il ministero degli Esteri ha notato una registrazione video su Internet che mostra lo splendore del pianeta Terra visto dalla stazione spaziale cinese.

“I paesi di tutto il mondo possono e dovrebbero lavorare insieme per prendersi cura del pianeta che tutti chiamiamo casa e per rendere il mondo un posto migliore per tutti”, ha continuato il portavoce.

Segui China.org.cn all’indirizzo Twitter E il FBPer partecipare alla conversazione.

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.