La zanzara tigre è onnipresente in Occitania a causa del riscaldamento globale

La zanzara tigre è onnipresente in Occitania a causa del riscaldamento globale

È il flagello dell’estate: è tornata la zanzara tigre. L’Agenzia regionale della sanità (ARS) lancia il suo grande progetto campagna di monitoraggio E invita alla vigilanza. Come sappiamo, per evitarne la diffusione è assolutamente indispensabile non lasciare acqua stagnante all’esterno. Ricordatevi di svuotare i recipienti sotto le vostre piante, le grondaie non ben tenute possono accogliere anche le uova.

Gesti che sono più importanti come I focolai originali della dengue (Da persone che non hanno viaggiato) È apparso per la prima volta con noi l’anno scorso. Nell’Alta Garonna sono stati identificati due focolai
e uno nel Tarn-et-Garonne nel 2022. La zanzara tigre si trova anche in quota: sopra i 1.500 metri, mentre solo pochi anni fa era presente solo nelle province che si affacciano sul Mediterraneo.

Nel giro di pochi anni, tutte le zone dell'Occitania furono colonizzate dalle zanzare tigre
Nel giro di pochi anni, tutte le zone dell’Occitania furono colonizzate dalle zanzare tigre


ARS Occitania

Un vero rischio

Le temperature moderate e le ondate di calore consentono il passaggio della zanzara tigre crescere più velocemente. “In soli 3-4 giorni, rispetto alle 3 settimane di tempo freddo”. Spiega Isabelle Esteve-Mosionon, Ingegnere di coordinamento del controllo vettoriale presso ARS. “Anche la replicazione del virus all’interno delle zanzare è accelerata a causa di un metabolismo accelerato. Il riscaldamento globale rende il rischio più importante.

Infine, fai attenzione se ti capita di incontrarne uno carte di vigilanza Per le zanzare tigre online, ARS avverte: non sono ufficiali! Queste carte sono prodotte per scopi commerciali per vendere repellenti per insetti.

READ  Cultura pop e fantascienza: una nuova libreria e un negozio dell'usato a sud di Nantes

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *