La permanenza in Italia del presidente Ho Chi Minh nel menù di un seminario a Roma

La permanenza in Italia del presidente Ho Chi Minh nel menù di un seminario a Roma

La permanenza in Italia del presidente Ho Chi Minh nel menù di un seminario a Roma

Un seminario sulla permanenza in Italia del Presidente Ho Chi Minh ha riunito il Segretario del Comitato Centrale e capo della Commissione Centrale per la Conoscenza e l’Educazione del Partito Comunista del Vietnam (CPV), Nguyên Trong Nghia, oltre a funzionari di alcuni ministeri che compongono la delegazione del CPV in visita in Italia.

>> L’esperto cubano elogia gli opportuni adattamenti politici del Vietnam

>> Una delegazione del CPV partecipa al 39e Congresso del Partito Comunista Francese

>> Promuovere una profonda partnership strategica tra Vietnam e Giappone

All’evento hanno partecipato anche funzionari del Partito Comunista Italiano, Rifondazione Comunista, Partito Democratico, Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Associazione di Amicizia Italia-Vietnam, consoli onorari vietnamiti a Torino e Nopoli e molti amici italiani.

Il segretario del Comitato centrale e capo della Commissione centrale per la sensibilizzazione e l’educazione del CPV, Nguyên Trong Nghia (in piedi) interviene al seminario a Roma il 18 aprile.
Foto: VNA/CVN

Nguyên Trong Nghia ha sottolineato l’importanza della conferenza nel mantenere e promuovere l’eredità lasciata dal presidente Ho Chi Minh, in particolare nel promuovere le relazioni tra il Vietnam e altri paesi, tra cui l’Italia, mentre entrambe le parti celebrano il 50e anniversario delle relazioni diplomatiche e 10 anni di partenariato strategico tra i due paesi.

Ha ringraziato la parte italiana per il sostegno alle attività in onore del Presidente Ho Chi Minh in diverse località italiane.

Il Segretario Generale del Partito Comunista Italiano Mauro Alboresi ha affermato che il Presidente Ho Chi Minh è stato un grande leader nazionale e che il Vietnam è un simbolo della lotta contro il colonialismo e l’imperialismo, per l’indipendenza, la libertà, lo spirito di determinazione e l’autosufficienza di tutte le nazioni.

READ  Giornata storica per Dan Biggar contro l'Italia

Il Partito Comunista Italiano presta sempre grande attenzione e segue gli sviluppi in Vietnam, e sostiene lo sviluppo socio-economico e la politica estera del CPV, ha affermato.

Il Segretario Generale del Partito della Rifondazione Comunista Maurizio Acerbo ha ricordato i sentimenti delle forze di sinistra italiane nei confronti del popolo e della nazione vietnamita, affermando che il Presidente Ho Chi Minh è considerato uno dei più grandi rivoluzionari della storia e un simbolo della lotta contro il colonialismo, mostrando il mondo i più alti valori del socialismo.

Il Console Onorario e Direttrice del Centro per gli Studi sul Vietnam a Torino, Sandra Scagliotti, ha affermato che il periodo in cui il Presidente Ho Chi Minh ha vissuto e lavorato in Italia è stato un tesoro che necessita di essere ulteriormente studiato e documentato.

VNA/CVN

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *