La Juventus è condannata a pagare a Ronaldo quasi 10 milioni di euro

La Juventus è condannata a pagare a Ronaldo quasi 10 milioni di euro

Cristiano Ronaldo ha chiesto 19,5 milioni di euro alla Juventus Torino, dove ha trascorso tre stagioni, per arretrati di stipendio. Alla fine ne riceverà la metà secondo una decisione del tribunale.

Brutte notizie per la Vecchia Signora. La Juventus Torino dovrà pagare 9,7 milioni di euro a Cristiano Ronaldo come stipendio arretrato per la stagione 2020-21, lo ha annunciato mercoledì la giustizia italiana. Il Collegio arbitrale, adito dall'attaccante portoghese, “condanna la Juventus Torino al pagamento della somma di euro 9.774.166,66”, oltre interessi e spese di procedura, ha indicato nella propria decisione.

Ronaldo ha chiesto 19,5 milioni di euro

La somma corrisponde alla differenza tra lo stipendio effettivamente percepito da “CR7” e quello che avrebbe dovuto percepire al netto di tasse e altre trattenute. Ronaldo, che ha trascorso tre stagioni alla Juventus (2018-21) prima di passare al Manchester United (2021-22) e poi al club saudita Al-Nassr, ha chiesto 19,5 milioni di euro, ma il Collegio arbitrale ha ridotto la somma del 50%. Contattata dall'AFP, la Juventus non ha voluto commentare, pur precisando che pubblicherà “presto” un comunicato stampa.

Secondo la classifica stilata dalla rivista economica americana Forbes, il cinque volte Pallone d'Oro è stato nel 2023 l'atleta più pagato al mondo con 136 milioni di dollari (127 milioni di euro), di cui 46 milioni di ingaggi (43 milioni di euro ). euro). La Juventus Torino, quotata in Borsa, ha registrato perdite per 123,7 milioni di euro nel corso dell'esercizio 2022-23, terminato a fine giugno, ha annunciato a ottobre. Il pagamento di questi stipendi arretrati non è previsto nei conti del club più titolato del calcio italiano, attualmente 3° in Serie A.

READ  il numero delle contaminazioni continua ad aumentare in Italia

Articoli principali

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *