La Francia sostiene l’estradizione in Italia del pizzaiolo mafioso Edgardo Greco

La Francia sostiene l’estradizione in Italia del pizzaiolo mafioso Edgardo Greco

La giustizia francese ha annunciato il suo sostegno all’estradizione in Italia di Edgardo Greco, condannato in I nostri vicini per omicidi per conto della mafia della ‘Ndrangheta.

Avvistato tramite una foto pubblicata su un quotidiano locale, ha posato in una pizzeria di Saint-Etienne dove lavorava. Poi le autorità italiane hanno riconosciuto Edgardo Greco, 63 anni, e si sono affrettate a chiedere ai tribunali francesi l’arresto e l’estradizione.

Quest’ultimo ha espresso parere favorevole al suo rientro in Italia. Il suo avvocato, Mi David Metaxas, ha raccontato all’AFP il ricorso alla Corte di Cassazione. Secondo lui, se il suo cliente torna nel suo paese, “è legalmente e fisicamente morto. Imprigionato lì, non ne uscirà vivo”.

Un vile duplice omicidio

Nel 2006, Edgardo Greco è stato condannato all’ergastolo in Italia, per gli omicidi commessi mentre faceva parte della mafia calabrese della ‘Ndrangheta. È autore di un tentativo di omicidio in prigione nel 1982 contro un capo clan rivale e, nove anni dopo, faceva parte di un gruppo che ha brutalmente ucciso due fratelli. Stefano e Giuseppe Bartolomeo sono stati effettivamente uccisi con una verga di ferro in un pescivendolo, prima di essere cosparsi di acido e finire con un colpo alla testa, secondo The Guardian. storie da molti media. Due anni dopo la loro sepoltura, Edgardo Greco riesumò i loro corpi per dissolverli nell’acido.

con la situazione attuale, Interpol. polizia internazionale Ha indicato di essere stato anche accusato di aver tentato di uccidere un uomo di nome Emiliano Musciaro, ancora in guerra tra clan mafiosi.

Vuole un nuovo processo in Francia

Dopo essere stato giudicato colpevole in un grande processo contro più di trenta membri della ‘Ndrangheta, è fuggito dall’Italia. In Francia ha lavorato in diversi ristoranti italiani a Saint-Étienne, sotto falsa identità.

READ  "Hello Han": Jerzy Skolimowski con il suo asino

Il suo avvocato annuncia di aver inviato una lettera al Primo Ministro, Elisabeth Bourne, per ritentare la mafia in Francia.

Edgardo Greco resta in carcere. L’Interpol lo considera “pericoloso”.

You May Also Like

About the Author: Drina Lombardi

"Analista. Creatore. Fanatico di zombi. Appassionato di viaggi. Esperto di cultura pop. Appassionato di alcol".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *