La Francia non darà all’Italia un’altra scadenza per riacquistare i cantieri atlantici

Il costruttore navale italiano Fincantieri ha solo 7 giorni per rilevare Chantiers de l’Atlantique.

I Chantiers de l’Atlantique passeranno sotto bandiera italiana? È sempre meno certo: mancano solo 7 giorni al costruttore italiano Fincantieri per acquistare il cantiere Saint-Nazaire. Tuttavia, secondo le nostre informazioni, la Francia non concederà all’Italia una nuova scadenza, suonando la campana a morto per il progetto di acquisizione. Un accordo è stato firmato nel 2017, ma da allora l’Italia non sembra più interessata.

Fincantieri trascina i piedi ormai da diversi mesi. Il gruppo si rifiuta di fornire alla Commissione Europea le informazioni necessarie per verificare che questo buyout non sia in contraddizione con le regole della concorrenza. Fincantieri sarebbe molto probabilmente costretto a vendere beni per rilevare i siti, cosa che gli italiani non vogliono. Inoltre, la sua vicinanza al gigante della cantieristica navale cinese potrebbe essere motivo di rifiuto per Bruxelles.

“La palla è nel loro campo”

L’accordo prevedeva che Fincantieri detenga il 50% del capitale dei cantieri, aggiungendo l’1% prestato dallo Stato francese – il resto essendo suddiviso principalmente tra Stato e Gruppo Navale. Buon principe, Parigi ha già prorogato quattro volte la validità dell’accordo per dare a Fincantieri il tempo di organizzarsi. Ma ovviamente i siti francesi non interessano più gli italiani, che hanno solo una settimana per farsi avanti.

“La palla è nel loro campo”, spiega un attore del fascicolo. Dopo questo periodo, i siti rimarranno sotto la bandiera francese. Carica allo Stato che possiede l’84% per trovare nuovi acquirenti.

Jean-Baptiste Huet con J. Br.

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *