La denuncia del governo Biden contro il Texas per la divisione elettorale è discriminatoria

Washington | L’amministrazione del candidato democratico Joe Biden ha presentato una denuncia lunedì contro lo stato repubblicano del Texas, accusandolo di ridisegnare i suoi distretti elettorali per indebolire i voti delle minoranze nere e latine.

• Leggi anche: Texas, triste campione dell’inquinamento da plastica

• Leggi anche: Gli Stati Uniti annunciano il boicottaggio diplomatico delle Olimpiadi di Pechino 2022

• Leggi anche: Biden si impegna a correggere le scappatoie antiriciclaggio degli Stati Uniti

“Il Dipartimento di Giustizia sta facendo causa al Texas per aver violato la legge elettorale federale”, ha detto il ministro Merrick Garland in una conferenza stampa.

Tra il 2010 e il 2020, la popolazione del Texas è cresciuta di quattro milioni di persone, il 95% delle quali apparteneva a minoranze. Grazie a questa crescita della popolazione, il Texas ha guadagnato due nuovi seggi al Congresso, numero 3 per il Dipartimento di Giustizia Vanita Gupta.

Ma i suoi poteri hanno ridisegnato i distretti elettorali nel 2021 in modo che “questi due nuovi seggi siano eletti dalla maggioranza degli elettori bianchi”, ha affermato.

Negli Stati Uniti, i confini elettorali vengono ristabiliti in ogni stato dopo ogni censimento. Il partito al governo spesso coglie l’occasione per raggruppare gli elettori dell’altro campo in determinati distretti elettorali, al fine di limitare la loro influenza altrove.

Tuttavia, la Corte Suprema degli Stati Uniti ha stabilito che la divisione dei distretti elettorali secondo criteri razziali è incostituzionale.

Quindi lunedì il Dipartimento di Giustizia ha chiesto ai tribunali di impedire al Texas di tenere elezioni con la sua nuova divisione e costringerlo a tenere un’altra elezione.

Il mese scorso, il dipartimento ha già presentato una denuncia contro la legge elettorale del Texas, accusandola di limitare l’assistenza agli elettori disabili o analfabeti.

READ  Morte di George Floyd: il poliziotto ha usato una "forza letale" sproporzionata

A giugno ha anche avviato un procedimento contro le autorità della Georgia, accusate di voler limitare l’accesso al voto degli afroamericani.

Dall’inizio dell’anno, gli stati a guida repubblicana hanno avviato riforme elettorali con il pretesto di combattere le frodi. Ma i democratici hanno denunciato gli attacchi al diritto di voto delle minoranze che votano a favore della maggioranza.

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *