Italia e Spagna scavalcano la Francia sul podio mondiale del vino

MONDO. L’intera produzione mondiale di vino nel 2021 è in calo del 4% rispetto al 2020 con una stima media di 250,3 milioni di ettolitri. Questo dato – pubblicato giovedì 4 novembre 2021 dall’Organizzazione internazionale della vigna e del vino (OIV) in un rapporto basato su informazioni raccolte da ventotto paesi – è a un livello vicino a quello del 2017, considerato il più basso della storia .

Nella sola Unione Europea, “a causa del gelo tardo primaverile e delle condizioni meteorologiche generalmente sfavorevoli”, precisa l’OIV, la perdita ammonta a 21 milioni di ettolitri da un anno all’altro (-13%) con una produzione di 145 milioni di ettolitri ( succhi e mosti esclusi)

Mentre alcuni paesi stanno meglio con risultati crescenti, come il Portogallo (6,5 milioni di ettolitri + 1%), la Romania (5,3 milioni di ettolitri + 37%), l’Ungheria (3, 1 milione di ettolitri + 4%) o la Germania (8,4 milioni di ettolitri + 4%), i maggiori produttori mondiali sono tutti in calo. L’Italia, all’avanguardia nel pianeta in questo settore, registra un calo della produzione del 9%) 44,5 milioni di ettolitri. La Francia, seconda nel 2020, raggiunge solo 34,2 milioni di ettolitri, con un calo del 29% rispetto all’anno precedente. Aggiungendo gli episodi di peronospora (fungo parassita) agli handicap della vite europea, la Francia “ha risentito maggiormente degli effetti di un’annata disastrosa”, afferma il rapporto.
Questa caduta – “il suo volume di produzione più basso dal 1957“, secondo Pau Roca, direttore generale dell’OIV – permette alla Spagna (35 milioni di ettolitri o -14%) di strappargli, di poco, il secondo posto al mondo. Un evento che non accadeva dal 2013.

READ  Laporta rivuole il Barça: "Nel 2006 l'Inter ha respinto 250 milioni per Messi" | notizia

Italia, Spagna e Francia rappresentano il 45% della produzione mondiale. Complessivamente, questi tre paesi hanno perso circa 22 milioni di ettolitri rispetto al 2020.

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *