Insonnia: ecco perché guardare l’orologio non aiuta a dormire

Insonnia: ecco perché guardare l’orologio non aiuta a dormire

Un recente studio ha rivelato che una persona che soffre di insonnia tende spesso a fissare il telefono, abitudine che aggrava il problema.

• Leggi anche: 5 consigli per invecchiare meno velocemente senza intervento chirurgico

• Leggi anche: Insonnia: ecco le soluzioni ai 4 problemi di sonno più comuni

Mentre dal 4 al 22% degli adulti soffre di insonnia correlata a vari problemi di salute, come malattie cardiache, diabete o depressione, i ricercatori dell’Università dell’Indiana hanno esaminato questa domanda per capire come le abitudini possono influenzare la qualità del sonno.

Le persone si preoccupano di non dormire a sufficienza e quindi iniziano a stimare quanto tempo ci vorrà per riaddormentarsi e quando devono alzarsi. Non è il tipo di attività che aiuta ad addormentarsi più facilmente; “Più sei stressato, più difficile sarà per te dormire”, ha detto Spencer Dawson, professore clinico associato e direttore associato della formazione clinica presso il Dipartimento di Psicologia e Scienze cerebrali del College of Arts and Sciences.

Lo studio ha anche dimostrato che maggiore è la frustrazione per la mancanza di sonno, maggiore è la probabilità che le persone provino sonniferi per dormire.

Dawson ha suggerito che “una delle cose che le persone possono fare è girarsi o coprire l’orologio, abbandonare lo smartwatch e mettere via il telefono in modo da non controllare l’ora”.

READ  Trump è già squalificato perché è un traditore

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *