India: almeno 18 resti di elefanti scoperti, apparentemente morti a causa di un fulmine

Guwahati | Venerdì le autorità hanno affermato che almeno 18 resti di elefanti sono stati trovati nelle giungle dell’Assam, uno stato dell’India nord-orientale, che ha aperto un’indagine sulle cause della sua morte.

Il ministro delle foreste di Assam, Barimal Skalapidia, si è detto profondamente rattristato per la morte di questi animali.

Ha detto che gli elefanti potrebbero essere stati uccisi da fulmini che hanno colpito la proposta di Kandali Forest Forest Reserve nella notte di Nagon da mercoledì a giovedì.

“È molto doloroso vedere gli elefanti morire in questo modo”. Ha detto immediatamente ai giornalisti, a circa 150 chilometri a sud-est di Guwahati, la capitale dello stato, “Ma dobbiamo aspettare il rapporto dell’autopsia per scoprire la causa esatta della loro morte”.

Il primo ministro di Assam Himanta Pessoa Sarma ha detto in un comunicato di essere preoccupato per la morte di “un gran numero di elefanti”.

I funzionari forestali e l’avvocato locale Ghetto Goswami hanno detto in precedenza all’AFP che i rami potrebbero essere morti a causa di un fulmine.

L’India ospita quasi 30.000 elefanti, ovvero circa il 60% della popolazione di elefanti selvatici in Asia.

READ  Antartide: il terremoto di magnitudo 7 solleva l'allarme tsunami

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *