Il volo di prova del missile SpaceX Starship è fallito di nuovo

Dopo tre tentativi falliti, il nuovo missile Starship di SpaceX si è schiantato di nuovo martedì durante un test, il fondatore dell’azienda Elon Musk ha confermato su Twitter.

Leggi anche: SpaceX ritarda i test del suo nuovo missile Starship fino a martedì

Leggi anche: I detriti di un missile SpaceX illuminano il cielo degli Stati Uniti

Leggi anche: SpaceX: I missili sono esplosi, i test sono necessariamente falliti?

“È successo qualcosa di grosso”, ha scritto su Twitter. “Dovremmo sapere com’è stato una volta che guardiamo i pezzi più tardi oggi,” ha scherzato Musk, aggiungendo scherzosamente, “Almeno il buco è nel posto giusto!”

Il missile SN11, lanciato dal Texas meridionale intorno alle 9:00 KST, ha iniziato la sua ascesa di 10 chilometri, poiché ha riscontrato problemi nella trasmissione del video.

Mentre si spegne, il video viene interrotto.

“Abbiamo perso il cronometro a T più 5 minuti e 49 secondi”, ha detto il commentatore di SpaceX John Innsbrucker, riferendosi al tempo trascorso dal decollo.

“Sembra che abbiamo un altro emozionante test dell’undicesima navicella spaziale”, ha aggiunto Jaffe.

L’SN11 è l’undicesimo prototipo del missile Starship, che SpaceX spera di poter un giorno inviare sulla Luna, su Marte e altrove, con persone a bordo.

Questa è stata la quarta forma a decollare e tentare di tornare a terra per un atterraggio verticale regolare.

SN8 e SN9 furono lanciati rispettivamente a dicembre e gennaio, ma si schiantarono ed esplosero, mentre SN10 il 3 marzo riuscì ad atterrare, ma esplose anche pochi minuti dopo.

Nonostante questi fallimenti, secondo gli esperti, SpaceX sta raccogliendo dati preziosi che gli consentono di accelerare lo sviluppo del suo programma spaziale.

READ  Messico: sirene sismiche suonano in Messico

In definitiva, SpaceX prevede di combinare la loro navicella spaziale Starship con il suo razzo Super Heavy, per creare un veicolo completamente riutilizzabile.

La versione finale del missile raggiungerà un’altezza di 120 metri e sarà in grado di trasportare una carica di 100 tonnellate in orbita terrestre, dandogli il titolo di veicolo di lancio più potente di sempre.

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *