Il Texas apre i battenti senza maschera, la vaccinazione è in corso negli Stati Uniti

(Houston) I venti di ottimismo hanno continuato a soffiare mercoledì negli Stati Uniti quando il Texas ha riaperto i battenti “al 100%” nonostante gli avvertimenti degli esperti di sanità pubblica, prima che Joe Biden annunciasse un ordine per ritirare altri 100 milioni di dosi da Johnson & Johnson. Vaccino contro il covid19.


Francois Picard con Lucy Aubourg a Washington
France Media

La scorsa settimana è stato annunciato che mercoledì sarebbe entrata in vigore la revoca delle restrizioni nel secondo stato più popoloso degli Stati Uniti: niente più maschere obbligatorie nei luoghi pubblici e riapertura di tutte le attività senza restrizioni.

“Penso che sia una buona cosa per tutti poter fare le proprie scelte”, ha detto Cady Phillips, 22 anni, all’AFP nel centro di Houston, la città più grande dello stato.

Ma non era tutta questa opinione. Omar Abu Shaban, un uomo d’affari, ha detto che il governatore repubblicano Greg Abbott “ha fatto proprio questo per ottenere sostegno” “molti repubblicani qui in Texas che non credono nella maschera, nella scienza dietro le maschere”.

Non credo che tenesse a mente la salute delle persone.

Omar Abu Shaban, un uomo d’affari di Houston

A livello locale, alcune città come Austin, la capitale dello stato, hanno deciso che l’uso delle maschere rimarrà obbligatorio. “Se i funzionari statali non vogliono fare il loro lavoro in questa epidemia, lo faremo da soli”, ha scritto in un tweet il consigliere comunale Gregorio Cassar.

Avvertimenti da parte di esperti di salute pubblica

Inoltre, alcune organizzazioni intendono continuare a imporre maschere ai propri dipendenti e clienti.

READ  Washington avverte la Cina di un attacco a Taiwan

Gli esperti avvertono che la circolazione sanguigna della malattia è ancora troppo alta per rilassarsi. Avvisano anche dell’imminente pausa primaverile, che includerà più viaggi e una rapida diffusione di varianti.

Tuttavia, l’azione del governatore è il simbolo della crescente sensazione che le cose stiano andando bene negli Stati Uniti.

Rochelle Wallinski, direttore della principale agenzia sanitaria federale, ha detto mercoledì che il numero di casi giornalieri (56.000 in media negli ultimi sette giorni) potrebbe essere di nuovo in “tendenza al ribasso”, dopo essere rimasto stabile per un po ‘di tempo.

Il numero di morti giornaliere è aumentato la scorsa settimana a una media di 1.600, rispetto ai 2.000 delle ultime settimane.

Mississippi, Wyoming e Utah

Altri stati hanno fatto la stessa scelta del Texas, come il Mississippi. Nel Wyoming, il governatore ha anche annunciato l’uscita delle maschere e la riapertura di bar, ristoranti e cinema a partire dalla prossima settimana.

Anche il requisito della maschera dovrebbe essere revocato all’inizio di aprile nello Utah.

Nel Maryland, che confina con Washington, DC, la maschera rimane in vigore, ma venerdì verranno tolte le restrizioni di capacità per i ristoranti e molte altre attività.

E i funzionari locali, dai quali dipendono in larga misura le restrizioni negli Stati Uniti, hanno citato anche l’intensificazione della campagna di vaccinazione come motivo della loro decisione.

Nel Paese sono state effettuate più di 93 milioni di iniezioni, dove ora sono autorizzati tre vaccini: il vaccino Johnson & Johnson (è necessaria una sola dose per persona), e quelli per Pfizer / BioNTech Alliance e Moderna (due dosi).

2 milioni di vaccini al giorno

In media, vengono somministrati più di 2 milioni di iniezioni ogni giorno.

READ  Vendita di armi da fuoco | Joe Biden afferma che il Congresso deve agire "ora"

Gli Stati Uniti hanno già emesso ordini sufficienti per ricevere entro la fine di maggio dosi sufficienti per immunizzare tutti gli adulti americani.

Jusqu’ici, 100 milioni di dosi su été commandées à Johnson & Johnson – qui devrait les fournir d’ici fin mai selon le ministère de la Santé – et 600 million à Moderna et Pfizer / BioNTech (300 chacun, livrées d’ici fin Luglio).

Ma il presidente Joe Biden ha chiesto che venga negoziato un contratto per ulteriori 100 milioni di dosi con Johnson & Johnson.

Questa questione aggiuntiva potrebbe consentire di compensare eventuali problemi di produzione delle altre due società.

Andy Slavitt, consigliere per il Coronavirus della Casa Bianca, ha dichiarato durante una conferenza stampa che ciò consentirebbe “la massima flessibilità”.

Incontra Pfizer e Merck

Biden dovrebbe parlare della questione durante un incontro pomeridiano con i dirigenti di Johnson & Johnson e un altro gruppo statunitense, Merck, che ha annunciato la scorsa settimana di aver raggiunto un accordo per la produzione di questo vaccino.

E la vaccinazione si sta gradualmente aprendo a nuovi gruppi di persone. L’Alaska è diventato il primo stato degli Stati Uniti mercoledì ad aprire la porta a tutti, senza criteri restrittivi – indipendentemente dall’età in cui sono consentiti i vaccini, 16 per Pfizer / BioNTech, 18 per Moderna e “J&A”. J “.

A New York, le persone di età superiore ai 60 anni possono ora essere vaccinate senza altre condizioni (fattori di rischio, dipendenti ritenuti “essenziali”, ecc.). Allo stesso modo in Florida, dal 15 marzo, ha annunciato il governatore.

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *