Il primo test elettorale di Trump dopo la sentenza

Il primo test elettorale di Trump dopo la sentenza

(Washington) – Martedì il repubblicano Donald Trump, candidato alla Casa Bianca, affronterà il suo primo test elettorale dopo la sua condanna a New York, con le elezioni primarie che si terranno in diversi stati americani.


L’ex presidente è l’unico repubblicano ancora in corsa per le elezioni presidenziali di novembre, dopo che i suoi rivali conservatori di lunga data si sono arresi.

Ma il calendario elettorale americano è strutturato in modo tale da consentire ad alcuni stati di tenere le primarie, il che aiuta a nominare ufficialmente il candidato, che sarà presentato a luglio alla convention del partito.

Questo è stato il caso di Montana, New Jersey, New Mexico e South Dakota martedì.

Tuttavia, se Donald Trump è ufficialmente l’unico repubblicano ancora in corsa contro il presidente democratico Joe Biden, i nomi dei suoi ex rivali conservatori continueranno a comparire sulle schede elettorali, stampate con mesi di anticipo. Questa è una caratteristica che alcuni elettori repubblicani hanno sfruttato finora per esprimere la loro insoddisfazione nei confronti del miliardario.

Quindi l’intera sfida delle primarie di martedì sarà valutare quanto gli elettori repubblicani sosterranno Donald Trump, dopo la sua condanna.

Donald Trump è stato condannato giovedì a New York per tutte le accuse mosse contro di lui in un processo penale, il primo contro un ex presidente degli Stati Uniti, con l’accusa di falsificazione di documenti al fine di nascondere somme di denaro destinate a comprare il silenzio di un’ex pornostar.

Il giudice Juan Merchan ha fissato la data della sentenza per l’11 luglio, quattro giorni prima dell’inizio della Convenzione repubblicana.

READ  Espansione della NATO Quando Hillary Clinton prende in giro Vladimir Putin

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *