Il livello degli oceani aumenterà tra il 2022 e il 2023

Il livello degli oceani aumenterà tra il 2022 e il 2023

Giovedì la NASA ha affermato che l’aumento medio del livello globale degli oceani ha raggiunto 0,76 cm tra il 2022 e il 2023, un “grande salto” rispetto ad altri anni, a causa del fenomeno El Niño e dei cambiamenti climatici.

Secondo questi dati basati sulle osservazioni satellitari, il livello degli oceani è aumentato in media di 9,4 cm dal 1993.

La causa principale è il cambiamento climatico, che comporta lo scioglimento dei ghiacci (calotte e ghiacciai), ma anche l’espansione degli oceani a seguito dell’assorbimento di calore.

L’innalzamento del livello del mare sta avvenendo sempre più rapidamente: il suo tasso è raddoppiato tra il 1993 (0,18 cm all’anno) e oggi (0,42 cm).

Nadia Vinogradova-Schafer, capo del team responsabile di questo file alla NASA, ha dichiarato in una nota: “Il ritmo attuale significa che siamo sulla buona strada per aggiungere altri 20 cm al livello dell’oceano globale entro il 2050”.

Ha sottolineato che ciò “aumenterà la frequenza e le conseguenze delle inondazioni in tutto il mondo”.

Tra il 2022 e il 2023, l’aumento osservato sarebbe equivalente a un quarto del Lago Superiore, il più grande dei Grandi Laghi, che sfocia negli oceani.

Questo aumento rappresenta poco meno di quattro volte il livello registrato l’anno precedente (+ 0,21 cm tra il 2021 e il 2022). Quell’anno era attivo il fenomeno Nina.

“Durante La Niña, la pioggia che normalmente cadrebbe negli oceani cade sulla terra, rimuovendo temporaneamente l'acqua dagli oceani”, ha spiegato Josh Willis, ricercatore sull'argomento alla NASA.

“Durante gli anni del Niño, gran parte della pioggia che normalmente cade sulla terra finisce nell'oceano, causando un temporaneo innalzamento del livello degli oceani”, ha aggiunto.

READ  File Square Enix nuovi di zecca, il ritorno di Parasite Eve?

Da vedere in video

You May Also Like

About the Author: Adriano Marotta

"Pluripremiato studioso di zombi. Professionista di musica. Esperto di cibo. Piantagrane".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *