I rappresentanti manifestano contro la tessera sanitaria e provocano il caos (video)

Da diversi giorni i manifestanti in tutta Italia manifestano contro il “Corridoio Verde”, il certificato sanitario che le autorità italiane vogliono attuare a partire dal 6 agosto. E se finora le manifestazioni si sono limitate alle principali città italiane, giovedì hanno conquistato i circoli parlamentari, provocando veri e propri scenari di caos.

Nel bel mezzo di una sessione parlamentare a Roma, i deputati del partito populista Fratelli d’Italia hanno fatto irruzione in fondo alla sala per protesta, tenendo in mano striscioni “No Green Pass”. La scena si è svolta in una certa tensione, uno dei deputati è arrivato persino a mettergli le mani addosso con membri dell’apparato di sicurezza del parlamento, prima di fuggire.

Di fronte a questi scontri, il presidente del Parlamento è stato costretto a sospendere la seduta.

“vergognatevi!”

Queste proteste hanno fatto arrabbiare altri partiti politici. Secondo il quotidiano italiano, RepubblicaI democratici canterebbero “Vergognati!” ai populisti.

Una tessera sanitaria, come un certificato francese, dovrebbe essere obbligatoria in tutto il Paese, a condizione di accedere a spazi chiusi come bar, ristoranti, palestre, musei, cinema o addirittura teatri e sale giochi.

READ  La Flèche brabançonne, trasferendosi nelle Ardenne, senza Alaphilippe

You May Also Like

About the Author: Fina Lombardi

"Fanatico della cultura pop. Ninja zombi estremo. Scrittore professionista. Esperto di Internet."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *