Heikkilä fa vincere la Yaris in Italia

Heikkilä fa vincere la Yaris in Italia

Opposto principalmente a Umberto Scandola e Alberto Battistolli al Rally Città di Foligno, gara su terra, il finlandese ha dominato nettamente la manifestazione firmando otto graffi su nove possibili, accontentandosi del secondo tempo nella prima speciale. Alla fine ha vinto con più di quaranta secondi ed era dieci davanti alla Skoda Fabia Rally2! Già molto efficace su neve e ghiaccio, la Yaris dimostra già che la sua andatura promette di essere eccellente anche su terra.

Già molto efficace su neve e ghiaccio, la Yaris dimostra già che la sua andatura promette di essere eccellente anche su terra.

“È stato bellissimo vedere quanto il team sia appassionato, motivato e ben organizzato. Un grande ringraziamento alla squadra. Sapevo che la Toyota Rally2 era forte in queste prove speciali e la macchina ha davvero mostrato la sua forza in queste condizioni difficili. Anche le nostre Michelin si sono comportate brillantemente in tutte le condizioni variabili che abbiamo visto oggi. Mille grazie anche a Kristian, è molto bravo nel suo lavoro ed è anche un piacere lavorare con lui in futuro.

La città di Foligno ci ha accolto calorosamente e la gente sembrava entusiasta dell'arrivo di un nuovo pilota e di una nuova vettura. L'evento è stato ben organizzato, soprattutto la cerimonia di partenza di sabato è stata molto piacevole. Un fine settimana complessivamente positivo”.

Dopo questo debutto di grande successo in Italia, il finlandese sarà al via del Rally della Var D'Orcia, prova del campionato Terre d'Italia che si correrà il 5 e 6 aprile 2024. Una settimana dopo, inizierà la sua Campagna ERC in Ungheria, ancora al volante di una Toyota GR Yaris Rally2.

READ  il Vaticano riaprirà i suoi musei

Caricamento profilo conducente…

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *