Il Sassuolo si ripropone all’Inter

Il Sassuolo si ripropone all’Inter

Emmanuel LANGELLIER, Media365, pubblicato domenica 5 maggio 2024 alle 00:04

Incoronata campione d’Italia, l’Inter è stata battuta sabato sera dal Sassuolo (0-1).

Si sono concluse con una sorpresa le partite della 35esima giornata di Serie A, disputate sabato. Dopo il pareggio tra Monza e Lazio Roma (2-2), cade l’Inter. Il club milanese ha ammesso la sconfitta in una partita senza motivo. Infatti, era già stato incoronato campione italiano quasi due settimane fa (dominando il suo grande rivale, il Milan, per 2-1). Ma, con ancora 4 partite da giocare, vuole chiudere con il miglior record possibile. Questo sarà quindi viziato da una seconda battuta d’arresto subita in questa stagione in campionato.

Due sconfitte per l’Inter in Serie A, due sconfitte contro il Sassuolo

Una battuta d’arresto sorprendente contro… il penultimo nella gerarchia transalpina, il Sassuolo (19°). Un Sassuolo che già aveva dominato l’Inter nell’andata di inizio stagione, infliggendole l’unica sconfitta finora nell’anno finanziario 2023-24. Il 27 settembre (6a giornata), i Neroverdi di Alessio Dionisi hanno poi messo a tacere lo stadio Giuseppe-Meazza vincendo 2-1. Sabato sera, allo stadio Città del Tricolore, agli ordini di Davide Ballardini, in carica dal 1 marzo, il Sassuolo questa volta ha vinto 1-0.

L’unico gol della partita è stato segnato da un giocatore francese. Armand Laurienté, ex membro dell’FC Lorient, ha ingannato Emil Audero con un tiro di destro sotto la traversa al 20′, trasformando una buona risposta dello scozzese Josh Doig. Armata di un attacco Lautaro Martinez-Alexis Sanchez, l’Inter ha dominato nettamente (76% di possesso palla) senza riuscire a rimontare. Il capitano argentino dei nerazzurri, capocannoniere del campionato con 23 gol, pensava di aver pareggiato alla fine del primo periodo ma alla fine il suo gol è stato annullato per fuorigioco. “Abbiamo iniziato lentamente e non abbiamo affrontato bene la partita. Dopo il gol abbiamo fatto meglio e avremmo meritato il pareggio. Nel secondo tempo abbiamo cambiato sistema, ma abbiamo creato poco. Erano 42 partite che segnavamo ed eravamo determinati, ma dobbiamo rendere omaggio anche al Sassuolo. Sono deluso da questa sconfitta”, ha reagito Simone Inzaghi, allenatore dell’Inter. Il Sassuolo, che raggiunge l’Udinese (18°) con 29 punti ed è provvisoriamente a due lunghezze da Empoli (17°), Frosinone (16°) ed Hellas Verona (15°), può ancora sperare di restare a tre giornate dalla fine.

READ  L'Ucraina ospiterà l'Italia alla BayArena di Leverkusen

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *