È finalmente possibile vivere su Marte?

Venerdì 23 aprile 2021 alle 20:22 – Gli ingegneri della NASA hanno fatto un passo avanti con un nuovo strumento a bordo del rover Perseverance. In effetti, erano in grado di produrre ossigeno dall’anidride carbonica. Poiché su Marte c’è pochissimo ossigeno, la produzione di questa molecola è essenziale per la sopravvivenza dei futuri astronauti e per lanciare un razzo nello spazio.


Brevemente:

  • Perseverance è dotato di uno strumento chiamato MOXIE.
  • Viene utilizzato per produrre ossigeno dall’anidride carbonica;
  • Primo test riuscito: il processo funziona.

Successo

Gli ingegneri della NASA hanno raggiunto un altro traguardo. Il Tenacity Chariot, questo veicolo che viaggia sul suolo di Marte, è dotato di uno strumento per produrre ossigeno dall’anidride carbonica. L’atmosfera di Marte è composta per il 96% da anidride carbonica. Poiché su Marte c’è pochissimo ossigeno, è imperativo trovare un modo per ottenerlo.

Il MOXIE (Mars Oxygen Insitu Experience) deve funzionare a temperature molto elevate (800 ° C) per poter separare gli atomi di ossigeno nell’anidride carbonica. Una volta effettuata la trasformazione, viene rilasciato nell’atmosfera marziana un rifiuto: il monossido di carbonio.

Il moxie è installato con perseveranza

Di base

Ottenere ossigeno è essenziale se l’umanità vuole inviare astronauti sul vicino pianeta Terra. In primo luogo, questi uomini e queste donne devono respirarlo. Inoltre, i razzi dovrebbero essere in grado di decollare dalla superficie di Marte in un possibile volo di ritorno. In confronto, un astronauta avrebbe bisogno di circa una tonnellata di ossigeno per sopravvivere un anno intero sul pianeta rosso. Tuttavia, spingere un veicolo spaziale che trasporta quattro persone brucerebbe sette tonnellate di carburante e 25 tonnellate di ossigeno.

READ  Nintendo Switch Leak launches the next installment of the popular RPG

Moxie Cutaway


VEDERE ANCHE: Guarda le regioni evolversi in oltre 30 anni

You May Also Like

About the Author: Adriano Marotta

"Pluripremiato studioso di zombi. Professionista di musica. Esperto di cibo. Piantagrane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *