Donnarumma ringrazia ‘Madre Natura’ per le parate contro l’Ungheria

Autore di un’ottima partita contro l’Ungheria di lunedì (2-0), il portiere dell’Italia e del PSG Gianluigi Donnarumma si gusta la qualificazione della sua squadra alle Final Four della Lega delle Nazioni. Un sollievo minore, dopo il trauma della mancata qualificazione ai Mondiali.

L’Italia e il loro portiere Gianluigi Donnarumma potrebbero avere l’opportunità di alzare un nuovo trofeo nei prossimi mesi. Qualificata alle Final Four della Lega delle Nazioni, la Nazionale può ringraziare il suo capitano, autore di sei parate tra cui una spettacolare tripla parata ad inizio ripresa durante la vittoria contro l’Ungheria (2-0).

“Il Mondiale è una ferita aperta”

“Ci è voluta la vittoria per ridare entusiasmo, anche se non si torna indietro e il Mondiale è una ferita aperta”, ammette il portiere del PSG nel commento trasmesso dal Gazzetta dello Sport, sei mesi dopo la sua eliminazione ai Mondiali contro la Macedonia del Nord. Dovevamo ricominciare, dovevamo farlo per tutta l’Italia e per chi ha creduto in noi. Siamo partiti bene con due vittorie, ora andiamo alle Final Four e proviamo a vincerla”.

Gianluigi Donnarumma spiega della sua esibizione serale che la sua altezza (1,96 m) lo ha particolarmente aiutato. “Penso che sia più Madre Natura che altro, anche se lavoro anche in formazione. Ci vuole un po’ di tutto. Ma ora devo continuare così, lo devo fare per tutta l’Italia e per chi crede in me . Ringrazio la mia famiglia e la mia ragazza”.

“A giugno ho fatto un errore che non avrei dovuto fare”

Riconsidera anche i suoi errori, in particolare nel gioco di gambe, come durante la debacle contro la Germania (2-5) a giugno. “A volte può capitare un errore e per noi portieri è dura, aggiunge. Ma bisogna sempre lavorare sodo e capire dove si è sbagliato. Purtroppo a giugno ho fatto un errore che non dovevo non dovevo. Ho lavorato Ne abbiamo parlato con l’allenatore, purtroppo può succedere ma non deve succedere”. L’Italia proseguirà la sua ricostruzione con due amichevoli in programma per fine novembre (contro Albania e Austria), quando tutti gli occhi saranno puntati sul Qatar.

READ  l'italiano Jacobs campione d'Europa nei 100m, 5° autunno

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.