Decomposizione anomala ed “eccitata” delle particelle al CERN

Sta apparendo una crepa pericolosa nel bellissimo edificio della fisica delle particelle? Più specificamente, l’attuale teoria, nota come Modello Standard, che finora ha descritto completamente tutti i fenomeni di infinita piccolezza è completamente errata per la prima volta? L’LHCb International Experiment, che è stato installato al CERN in Svizzera sulla metropolitana di LHC, ha appena pubblicato l’immagine più accurata di un indicatore che punta in questa direzione.

Ma è solo l’intonaco che si rompe o il muro stesso si muove? È troppo presto per dirlo, perché questi risultati possono essere spiegati anche per caso: disegnare una sequenza innaturale di doppi sei non significa necessariamente che i dadi siano caricati. “C’è una possibilità su 1000 che il nostro risultato sia ancora del tutto coerente con il modello standard”.Un portavoce di Chris Parks LHCb, Chi è il Riassumi le sue conclusioni Durante una teleconferenza al CERN, martedì 23 marzo.

Pertanto, i ricercatori hanno notato un’anomalia nel loro rilevatore di 20 metri, 4.500 tonnellate. L’acceleratore LHC spinge violentemente fasci di protoni, i componenti principali della materia ordinaria, l’uno contro l’altro. Tra i detriti, nel 2012, il CERN ha identificato il bosone di Higgs, che è l’ultima particella a completare il Modello Standard. Ma vengono prodotte altre particelle. Alcuni di loro, chiamati mesoni, possono degradarsi in altre particelle calcolate dall’esperimento LHCb.

L’articolo è riservato ai nostri abbonati Leggi anche Proton, questa particella di materia fondamentale, ancora indistinta

Raramente uno di questi mesoni scompare in un modo particolare, nell’ordine di una volta su un milione di collisioni. O emettendo una coppia di elettroni e antielettroni. O una coppia di muoni e antimonio (un cugino di un elettrone il doppio del suo peso).

READ  TikTok: infettare i giovani con informazioni sulla salute

Lipton Universality

Il Modello Standard prevede che questi due destini siano ugualmente probabili e che gli specialisti parlino “Leptonismo globale” (Elettroni e muoni appartenenti alla famiglia Lipton). Ma l’esperienza mostra che la prima è del 15% più frequente della seconda … e questa differenza, se confermata, può essere spiegata solo aggiungendo nuove leggi, nuove forze o particelle completamente nuove al di fuori del quadro attuale. Allora saranno le fondamenta che si muoveranno.

“Sono cautamente eccitato.”, Riassume Chris Parks, il quale ricorda che altri esperimenti come BaBar negli Stati Uniti, Belle in Giappone o altri al CERN, Atlas e CMS hanno già trovato prove nella stessa direzione, anche se meno accurate. “È più soddisfacente dell’eccitazione, perché questi risultati vanno davvero nella direzione degli altri dati. Ricorda Sebastian Discus Jenon, vicedirettore dell’Irene Julio-Curie Laboratory for Physics of Infinity (Orsay). Ma con quella precisione, si sarebbe potuta superare una soglia psicologica. “

Hai il 21,61% di questo articolo da leggere. Il resto è solo per gli abbonati.

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *