Antartide: il terremoto di magnitudo 7 solleva l’allarme tsunami

Santiago, Cile | Le autorità cilene hanno annunciato di rilanciare l’allerta per l’evacuazione per l’assenza di rischio tsunami, a seguito del forte terremoto avvenuto sabato sera in Antartide nei pressi della base cilena di Eduardo Fray.

Ha detto su Twitter che l’Ufficio nazionale di emergenza (UNEMI) “ha annullato l’evacuazione dello tsunami nei settori costieri dell’Antartide”.

Il terremoto è stato registrato alle 20:36 (18:36 in Quebec) in mare, a circa 210 chilometri a est di questa base e profondo 10 chilometri, secondo il nemico, che ha rivalutato la forza del terremoto da 7 a 7,1.

Onemi ha riferito che a causa di questo terremoto, 80 persone sono state evacuate dalla base di Eduardo Frei, più un totale di altre 81 persone sono state evacuate da altre tre basi cilene (O’Higgins, Fildes e Prat).

Inoltre, altre cinque basi straniere sono state evacuate, con Onime che non ha specificato la loro nazionalità.

La base dell’aeronautica militare cilena Eduardo Frei si trova a 1.230 km a sud del continente, sull’isola King George. È la più grande base cilena in questa regione. Si trova nelle immediate vicinanze del villaggio di Villa Las Estrellas che comprende, tra gli altri, un ospedale, una scuola, una banca, un piccolo supermercato, un ufficio postale e una cappella.

La popolazione massima in estate è di 150 persone e la popolazione media in inverno è di 80 persone.

Nel frattempo, alle 21:07 (19:07 in Quebec), un altro terremoto di magnitudo 5,9 ha colpito a 14 km da Santiago del Cile, a una profondità di 122 km, non correlato al forte terremoto in Antartide.

Onemi ha osservato che riguardo a questo terremoto, avvenuto nei pressi della capitale cilena, “non sono stati segnalati danni alle persone o deterioramento dei servizi di base o delle infrastrutture” e che “organizzazioni tecniche stanno valutando la situazione regionale”.

READ  Big changes in the atmosphere can turn our calm winters into harsh winters - CBS Boston

Il 27 febbraio 2010 il Cile, uno dei paesi più soggetti al terremoto al mondo, è stato colpito da un forte terremoto di magnitudo 8.8 a Concepcion, che ha provocato la morte di oltre 500 persone.

Sessant’anni fa, questo paese sudamericano ha subito il più forte terremoto di sempre, con una magnitudo 9,6, a Valdivia, nel sud del Cile.

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *