7 passi che il Canada sta compiendo per combattere il vaiolo delle scimmie

Public Health Canada afferma di prendere sul serio la diffusione del vaiolo delle scimmie in tutto il mondo e afferma di aver implementato diverse iniziative per ridurre l’epidemia sul suolo canadese.

• Leggi anche: Vaiolo delle scimmie: l’OMS ha lanciato il massimo livello di allerta

• Leggi anche: 4 consigli per evitare la diffusione del vaiolo delle scimmie

• Leggi anche: Vaiolo delle scimmie: gli Stati Uniti lottano per soddisfare la domanda di vaccini

A seguito della decisione dell’Organizzazione Mondiale della Sanità di aumentare il livello di allerta più elevato per combattere questa malattia, Public Health Canada (PHAC) ha emesso un comunicato stampa in cui si impegna a continuare a lavorare con le province e i territori.

“Dall’inizio della pandemia, la massima priorità del governo canadese è stata quella di proteggere la salute di tutti i canadesi”, afferma Primary Health Care Canada.

Ad oggi, in Canada sono stati rilevati 681 casi di vaiolo delle scimmie in cinque province. Tuttavia, Ottawa prevede che il numero di casi continuerà ad aumentare nelle prossime settimane.

Ecco sette azioni che PHAC sta intraprendendo per combattere il vaiolo delle scimmie in Canada:

Fornire materiali e protocolli di controllo provinciale e territoriale per supportare test decentralizzati, indagini sui casi e gestione delle epidemie.

È stato annunciato un finanziamento per sostenere le organizzazioni comunitarie nelle aree più colpite, per informare rapidamente i residenti su come proteggersi.

Sensibilizzare le popolazioni più vulnerabili collaborando con le ONG, i direttori sanitari per la salute e le comunità colpite.

Fornire ai funzionari della sanità pubblica e ai soccorritori gli strumenti per gestire i casi.

– Informare regolarmente la popolazione dell’epidemia attraverso rapporti pubblici e tramite il sito web Canada.ca/monkeybox

READ  È probabile che in Libano compaiano due casi di vaiolo delle scimmie

Esercitare la leadership per migliorare la comprensione pubblica della malattia e dell’evoluzione della pandemia, mobilitando esperti e diffondendo prove scientifiche.

Il Centro operativo del portafoglio sanitario e il Centro operativo del laboratorio nazionale di microbiologia hanno attivato il livello 2 per supportare la risposta al vaiolo delle scimmie e assistere con lo screening.

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.