17 candidati competono per succedere a Macky Sall e diventare presidente

17 candidati competono per succedere a Macky Sall e diventare presidente

Il 24 marzo sono stati finalmente chiamati alle urne 7,3 milioni di elettori. Macky Sall, il presidente uscente del Paese, al potere da 12 anni, non si candiderà alla rielezione. Le partite sono quindi molto aperte, con 19 candidati in lizza. Rimangono infatti solo 17 candidati, dopo che due contendenti si sono ritirati dalla corsa in favore del rivale Bassero Diomai Faye, candidato sostituto dell'ex Pastev.

Pubblicato su:

2 minuti

Con il nostro corrispondente a Dakar. Leah Lisa Westerhoff

Tra i 17 candidati c'è l'ex primo ministro Amadou Ba. Il delfino nominato da chiese Macy Indossare i colori della coalizione di governo. Riuscirà il candidato a raccogliere i voti dei sostenitori della continuità? Questa è una delle incognite di queste elezioni, perché la scelta di questo ex ministro e dei funzionari fiscali e immobiliari non gode di consenso tra le fila del partito del Consiglio Rivoluzionario Popolare del presidente Macky Sall.

Anche tre grandi nomi hanno deciso di fare da soli e presentarsi come avversari: Boun Abdoulaye Dione, l'ex primo ministro noto per la sua vicinanza al presidente Macky Sall, e Ali-Nguel Ndiaye, l'ex ministro degli Interni, proprio come Mami Boye Diaw, il sindaco di Kolda.

Tra le file dell'opposizione ricordiamo in particolare Basseru Diomai Faye, che è stato rilasciato dal carcere una settimana prima della fine della campagna. L'ex Bastif n.2 è il piano B del partito dopo che il suo leader, Ousman Sonko, è stato estromesso a causa della sua condanna per diffamazione.

Tra i candidati figurano anche personalità di spicco della vita politica, come Idrissa Seck, l'ex primo ministro che partecipa per la quarta volta. Khalifa Sall, ex sindaco di Dakar e più volte ministro Abdo Diouf Anche lui partecipa a queste elezioni, sebbene non abbia potuto candidarsi nel 2019.

READ  Poutine juge "clair" que l'Occident "a ignoré" les préoccupations russes

Infine, c’è solo una donna in corsa per queste elezioni presidenziali: Anta Babakar Nujoom, una dirigente d’azienda quarantenne. Anche lei è tra le più giovani.

Leggi ancheElezioni presidenziali in Senegal: fine di una campagna esplicita per i candidati ancora in corsa

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *