Vaccino Pfizer-BioNTech | Health Canada approva sei dosi per fiala

(Ottawa) Il Ministero Federale della Salute ha accettato di contare sei dosi per fiala di Pfizer-BioNtech, invece di cinque.




Lina Deeb
La stampa canadese

L’azienda ha presentato l’ordine a Ottawa il 22 gennaio e gli scienziati di Health Canada hanno appena concluso che è effettivamente possibile ottenere una dose extra da ogni flacone.

Pur confermando di essere in attesa del via libera dai suoi esperti, il governo canadese ha richiesto circa 60 milioni di siringhe speciali – chiamate siringhe a basso volume morto – che hanno già iniziato a essere consegnate.

Pfizer ha anche iniziato a calcolare le consegne contando sei dosi per fiala.

Durante una sessione tecnica mostrata martedì mattina, Health Canada ha riferito che i suoi esperti sono stati in grado di determinare che sei dosi complete potevano essere estratte “costantemente e in modo affidabile” da ciascuna fiala.

Il nuovo account aiuta l’azienda farmaceutica a recuperare il ritardo in Canada. Pfizer ha tagliato le consegne nelle ultime settimane, mettendo in dubbio la necessità di adeguare il proprio stabilimento belga per aumentare la produzione.

Il maggiore generale Danny Fortin, responsabile della distribuzione nazionale dei vaccini che Ottawa ha acquistato, prevede ora di distribuire 400.000 dosi di Pfizer la prossima settimana e 475.000 dosi la settimana successiva.

Il soldato ha indicato che “il processo di distribuzione non cambierà”.

“Anche se c’è un cambiamento nel numero di dosi per fiala, la quota totale assegnata al paese dal produttore rimane la stessa”, ha detto.

Il signor Fortin ha anche indicato che Ottawa sta già distribuendo l’attrezzatura necessaria alle province. “Abbiamo già ricevuto siringhe a basso volume morte e continueremo a riceverle fino a maggio 2021”, ha detto.

READ  Australia changes one word in its national anthem to honor indigenous people

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *