Uno studio ha scoperto che vivere vicino a un aeroporto aumenta il rischio di obesità

Uno studio ha scoperto che vivere vicino a un aeroporto aumenta il rischio di obesità

Vivere vicino ad un aeroporto fa ingrassare? È quanto emerge da uno studio condotto dalla Boston University School of Public Health.

I ricercatori hanno raccolto dati su 75.000 persone che vivono vicino a 90 aeroporti negli Stati Uniti per un periodo di quindici anni. Il risultato: il loro indice di massa corporea era in media più alto quando erano esposti al rumore del traffico aereo superiore a 50 o 55 decibel, cioè un rumore che soffoca o disturba la conversazione.

Secondo i ricercatori il motivo è l’aumento dei segnali di stress derivanti dalla costante esposizione al rumore. I livelli di cortisolo, un ormone dello stress, sono più alti nelle persone esposte all’inquinamento acustico, come il rumore degli aerei.

È noto che questi segni influenzano il metabolismo e l’affaticamento e possono causare un aumento di peso aumentando il desiderio di spuntini.

Uno studio condotto da Santé Publique France dimostra che in prossimità dei nostri aeroporti e fino a 30 o 40 chilometri di distanza si raggiunge regolarmente un livello di 50 decibel.

L’esposizione al rumore ha anche conseguenze sull’affaticamento e favorisce l’ipertensione.

READ  E se il nostro cervello lo preferisce?

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *