“Una rapina degna di un film”: 49 monete d'oro per un valore di oltre un milione di euro sono state rubate da un museo in Italia

“Una rapina degna di un film”: 49 monete d'oro per un valore di oltre un milione di euro sono state rubate da un museo in Italia

volatile. Quarantanove opere d'arte d'oro dello scultore italiano Umberto Mastroianni sono state rubate nella notte tra martedì 5 marzo e mercoledì 6 marzo mentre erano esposte al Museo Vittorale degli Italiani, un museo storico situato sulle rive del Lago di Gard in Italia . Alpi.

Lo riferisce l'agenzia italiana DimenticareIl furto è stato scoperto dagli agenti del Vittoriale, che mercoledì mattina quando sono arrivati ​​sul posto hanno trovato l'edificio vuoto di tutte le attività tranne una. La polizia dell'Unità per la protezione dei beni culturali è stata incaricata di indagare per ritrovare i 49 oggetti scomparsi. Il suo valore totale è stimato in circa 1,2 milioni di euro.

Paura di vedere le imprese sciogliersi in oro

La mostra è aperta dal 30 dicembre e avrebbe dovuto concludersi venerdì. Intitolato “Come l’oro caldo e liquido, l’oro di Umberto Mastroianni”, ha riunito 30 gioielli e 20 sculture, realizzate tra il 1950 e il 1990. Umberto Mastroianni è morto nel 1998 all'età di 87 anni. Era lo zio del famoso regista Marcello Mastroianni. .

Da mercoledì risulta scomparsa l'opera “Immagine blasfema”. Dino Capodivero/Il Vittorale degli Italiani/AFP

“Tutto indica che si è trattato di una rapina ordinata, compreso il fatto che è avvenuta il giorno prima della chiusura della galleria. Ci auguriamo che sia così, perché l'altra opzione sarebbe che i criminali volessero sequestrare i 4,5 kg d'oro che il le opere contengono.” . Sabato.

In questo caso l'attività andrebbe perduta per sempre, affermaDimenticare. Giordano Bruno Gheri ora lascia il lavoro alle forze dell'ordine: “È una rapina degna di un film, quindi ci sarà un'indagine degna di un film”. Nella notte tra martedì e mercoledì, alle ore 30.00, concludendo: “Stiamo guardando le registrazioni delle nostre telecamere di sicurezza e anche delle ville vicine”.

READ  "Non eravamo d'accordo": questa famosa attrice che non voleva che Lisa Azuelos interpretasse Dalida

You May Also Like

About the Author: Drina Lombardi

"Analista. Creatore. Fanatico di zombi. Appassionato di viaggi. Esperto di cultura pop. Appassionato di alcol".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *