Ucraina: l’attacco alla regione di Kharkiv potrebbe essere la prima ondata dell’attacco russo

Ucraina: l’attacco alla regione di Kharkiv potrebbe essere la prima ondata dell’attacco russo

Il presidente ucraino Volodymyr Zelenskyj ha dichiarato venerdì, in un’intervista esclusiva all’Agence France-Presse, che l’attacco lanciato dalla Russia alla regione di Kharkiv potrebbe essere solo la prima ondata di un attacco più ampio e che Mosca vuole “attaccare” la regione regionale. capitale che porta il suo nome.

• Leggi anche: Putin giustifica il suo grave attacco nell’Ucraina nordorientale

• Leggi anche: La NATO afferma che la Russia non ha forze sufficienti per ottenere un importante passo avanti in Ucraina

Ha aggiunto: “Hanno lanciato la loro operazione, che potrebbe consistere in diverse ondate. Il presidente ucraino ha sottolineato che questa è la prima ondata, mentre la Russia ha appena ottenuto le maggiori conquiste territoriali dalla fine del 2022”.

Tuttavia, ha sottolineato che, nonostante i progressi russi negli ultimi giorni in questa regione nordorientale, la situazione è migliore per le sue forze rispetto a una settimana fa, quando le forze del Cremlino hanno improvvisamente attraversato il confine il 10 maggio.

“Sono a 5-10 chilometri al massimo dal confine e li abbiamo fermati […] Non direi che sia un enorme successo [russe]Ma dobbiamo essere vigili e riconoscere che loro, non noi, stanno invadendo le nostre terre. Ha sottolineato che questo è il loro interesse.

Secondo lui la situazione non si è ancora “stabilizzata”. “Tuttavia, grazie ai rinforzi schierati – ha aggiunto – la situazione è sotto controllo e migliore rispetto al primo giorno” dell’attacco.

Secondo lui la Russia vuole attaccare Kharkiv, la seconda città più grande del Paese, a poche decine di chilometri dal fronte. Mosca non era già riuscita a ottenerlo nel 2022, e Vladimir Putin ha dichiarato venerdì di non avere intenzione di attaccarlo “per il momento”.

READ  La guerra in Ucraina | Il rivale russo Navalny chiede un "fronte mediatico" contro Mosca

Il presidente ucraino ha sottolineato che la battaglia per la città, se avrà luogo, sarà difficile per l’esercito russo.

“Lo vogliono, vogliono attaccare, ma si rendono conto che è una battaglia in salita”, ha detto. “È una grande città e si rendono conto che abbiamo le forze e che combatteranno a lungo”.

Il presidente ha affermato che ora l’Ucraina e i suoi alleati occidentali non mostrano debolezza e quindi hanno bisogno di due sistemi antiaerei Patriot per difendere i cieli sopra la regione e i soldati che li difendono.

“Sono come un mostro […] Zelenskyj ha avvertito che se si sentissero deboli in questa direzione, avrebbero spinto, ma se le forze ucraine fossero riuscite a fermare le forze russe, si sarebbero arrese. “Non morirebbero a milioni, secondo me, per ottenere Kharkiv.”

Ufficialmente, secondo Putin, l’offensiva russa mira a creare una zona cuscinetto che dovrebbe impedire gli attacchi ucraini sul territorio russo.

Le forze di Mosca stanno cercando di approfittare della carenza di uomini e armi che l’Ucraina deve affrontare dopo due anni di guerra.

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *