Test allergici e risultati fraudolenti: ammette di aver truffato i suoi clienti per 5,9 milioni di dollari

Test allergici e risultati fraudolenti: ammette di aver truffato i suoi clienti per 5,9 milioni di dollari

Un uomo canadese si è dichiarato colpevole giovedì a New York di aver gestito un servizio di test allergici fraudolento durato diversi mesi.

Tra settembre 2018 e aprile 2019, Kyle Tsui (41 anni) ha messo in atto un piano per ingannare i clienti della sua azienda vendendo servizi di test per le allergie alimentari e ambientali sul sito web della sua azienda.

L’azienda di test allergologici ha promosso attivamente il suo “test di allergia e intolleranza più venduto e molto apprezzato”, sostenendo di essere in grado di determinare la reazione del corpo a “800 diversi alimenti e sostanze ambientali” utilizzando un semplice campione di capelli.

Gli investigatori hanno scoperto che i campioni di capelli non venivano analizzati, ma venivano semplicemente gettati nella spazzatura una volta ricevuti dalla società del signor Cui. I clienti avrebbero quindi ricevuto risultati falsi, identificando alcuni alimenti e fattori ambientali come “sicuri” mentre altri avrebbero dovuto essere evitati a causa delle presunte allergie dei clienti.

Il Dipartimento di Giustizia ha rivelato che il signor Cui ha frodato più di 88.000 clienti e ha guadagnato circa 5,9 milioni di dollari attraverso questi test fraudolenti sui capelli. L'uomo è originario dell'Ontario e, secondo le informazioni fornite dalla polizia, rischia più di vent'anni di carcere e una multa di oltre 4 milioni di dollari. Toronto Sole.

READ  L'estrema destra in Europa è assediata dalla "guerra di Putin"

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *