Stati Uniti: le spiagge sono infestate da sabbie mobili

Stati Uniti: le spiagge sono infestate da sabbie mobili

Diverse persone hanno riferito di essere cadute nelle sabbie mobili sulle spiagge del Maine, negli Stati Uniti.

Jamie Acord stava camminando lungo Popham Beach con suo marito quando la sabbia crollò sotto i suoi piedi. “All’improvviso sono caduta a terra come una pietra”, ha detto, secondo 13WGME.

Si ritrovò sommersa fino al fianco, incapace di liberarsi mentre la marea saliva rapidamente. Fortunatamente, suo marito ha reagito rapidamente ed è riuscito a tirarla fuori dal buco, per poi vederla scomparire nella sabbia sotto shock.

Non è la prima volta che ciò accade quest’anno, secondo 13WGME.

Ha spiegato che il problema è che il fiume ha cambiato corso lo scorso autunno. Ora, invece di sfociare direttamente nel mare, corre lungo la spiaggia, rendendo la sabbia così instabile che ci si può tuffare.

“Questa sabbia è completamente riempita d’acqua e satura, quindi è più flessibile. Non è un fondo stabile e piatto perché c’è molta acqua che circola sul fondo, inclusa anche l’acqua che arriva con la marea”, ha affermato il signor. Lo ha detto Vaillincourt ai media americani.

READ  Una situazione che non vedevamo da 25 anni

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *