Sono quanti grammi di plastica ingeriamo ogni anno mentre cuciniamo su un tagliere

Sono quanti grammi di plastica ingeriamo ogni anno mentre cuciniamo su un tagliere

Gli utensili e le attrezzature della cucina possono nascondere molto più di questo Rischi per la salute Di quanto tu possa immaginare. Le macchine da caffè, ad esempio, possono contenere molti batteri. Lo stesso vale per il frigorifero, che è uno dei luoghi in cui è maggiore il rischio di proliferazione di germi. Un altro oggetto da cucina comune che è più pericoloso di quanto la maggior parte della gente pensi: Tavola di plastica.

La maggior parte delle famiglie è dotata di tagliere. Questo strumento di per sé può sembrare completamente innocuo. Dopotutto, viene utilizzato solo per tagliare il cibo. Basta lavarlo dopo ogni utilizzo per evitare che si sviluppino batteri sulla sua superficie. Tuttavia, un tagliere produce particelle fini che possono essere pericolose per la salute.

Il tagliere di plastica rappresenta un pericolo inaspettato per la nostra salute

Nessuno vede il semplice tagliere Pericolo. Intuitivamente, l’unico vero pericolo è tagliarsi con un coltello. I pannelli in legno possono nascondere anche delle schegge se sono molto vecchi. Tuttavia, questi utensili da cucina possono contaminare anche i nostri alimenti, soprattutto quando il piatto utilizzato è di plastica.

Questo è ciò che ha concluso uno studio scientifico da lui condottoSocietà chimica americana. Secondo i ricercatori che hanno svolto questo lavoro, l'utilizzo di un tagliere libera particelle fini di polipropilene e polietilene. In realtà si stacca dal piatto quando si taglia una verdura, un frutto, un pezzo di carne o anche un pesce. Il problema è che queste particelle vengono dopo Contaminazione alimentare.

Credito immagine: Shutterstock tavola di legno

Elevata esposizione alle microplastiche

Certo, le microplastiche potrebbero avere un bell’aspetto Innocuo. Tuttavia, se queste sostanze si accumulano nel corso di un intero anno di utilizzo della tavola, in realtà stai ingerendo diversi grammi di plastica. I risultati dello studio scientifico chiariscono questo punto. I ricercatori stimano che l'esposizione di una persona sia compresa tra 7,4 e 50,7 grammi Microplastiche di polietilene.

READ  Medicinale. Come doni il tuo corpo alla scienza?

Per gli utilizzatori di fogli di polipropilene l’esposizione è stimata in 49,5 grammi di microplastiche all’anno. In totale, una persona può ingerire ogni anno tra 14,5 e 71,9 milioni di microplastiche di polietilene e 79,4 milioni di microplastiche di polipropilene. questi Numeri sorprendenti Dimostrare che utilizzare un semplice tagliere è più pericoloso di quanto sembri.

Tavola di plastica

Credito immagine: Shutterstock Tavola di plastica

I pannelli di plastica dovrebbero essere sostituiti con pannelli di legno

Naturalmente lo studio non è dettagliato Pericoli Da questa esposizione a particelle microplastiche. Ma dobbiamo immaginare che mangiare questi elementi non possa avere effetti positivi sulla salute. Dovremmo ricorrere ai pannelli in legno per evitare questi rischi? Uno studio condotto dall'American Chemical Society si qualifica come una risposta a questo problema. Gli scienziati sconsigliano logicamente l’uso di pannelli di plastica.

Tagliere da cucina

Credito immagine: Shutterstock Tagliere da cucina

Tuttavia, i pannelli di legno non sono esenti da rischi per la salute. Inoltre rilascia particelle fini durante il taglio. Inoltre, l'editing lo è Quattro volte più forte Solo per lastre in polipropilene e polietilene. Le microparticelle di legno rimangono tuttavia meno pericolose per la salute. Insomma, siamo costretti ad accettare che il nostro cibo sia contaminato dai taglieri.

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *