Samsung presenta il nuovo sensore di immagine ISOCELL 2.0

Con ISOCELL 2.0, Samsung sta correggendo un grave difetto nel suo sensore di immagine, permettendogli di raccogliere più luce.

Dopo diverse generazioni del famoso sensore di immagine IsocelSamsung ha presentato la sua versione 2.0, intitolata Sober … ISOCELL 2.0. Questa tecnologia, introdotta nel 2013 sul Samsung Galaxy S7, ha permesso all’azienda di uscire dal gioco sul lato dell’immagine sullo smartphone. La particolarità di questo sensore risiede nel cosiddetto design BSI (backside illumination), con le sue barriere riflettenti poste tra ogni pixel, che previene la dispersione della luce e consente quindi di ridurre l’inquinamento luminoso tra ogni pixel di circa il 30%. Il problema è che se queste famose barriere riducono l’inquinamento luminoso tra i pixel, non sono completamente riflettenti e questo di fatto si traduce nella perdita di luce all’interno del sensore.

Per ovviare a questo inconveniente, Samsung ha trovato una soluzione. In effetti, con il lancio di ISOCELL Plus nel 2018, la sua partnership l’ha aiutata a progettare un nuovo materiale che contiene meno minerali e quindi assorbe meno luce, ma Samsung sta andando ancora oltre con ISOCELL 2, le cui barriere sono ora realizzate con un materiale nuovo di zecca. Privo di metallo. Di conseguenza, l’azienda dispone di un sensore che unisce gli enormi vantaggi di ISOCELL in termini di isolamento tra i pixel, ma queste barriere che lo consentono non comportano più alcuna perdita di luce.

Pertanto, ISOCELL 2.0 dovrebbe catturare molta più luce rispetto a prima e, come sappiamo, più luce entra nel sensore, migliore sarà l’immagine risultante. In concreto, questo significa che Samsung sarà in grado di raddoppiare i pixel, senza perdere luce. Questa innovazione, combinata con l’ultimo chipset mobile in grado di gestire sempre più pixel, fa solo ben sperare per il futuro della fotografia da smartphone e potrebbe consentire all’azienda coreana di rubare il primo posto a Sony. , Il leader indiscusso nel segmento dei sensori di immagine per smartphone … ma il suo predominio è sempre più contestato prima Samsung.

READ  La fine del viaggio, il grande aggiornamento del 10° anniversario di Terraria

You May Also Like

About the Author: Adriano Marotta

"Pluripremiato studioso di zombi. Professionista di musica. Esperto di cibo. Piantagrane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *