Repubblica Democratica del Congo: uomini d’affari italiani completano gli scavi per la missione di elettrificazione nella provincia di Kwilu

Repubblica Democratica del Congo: uomini d’affari italiani completano gli scavi per la missione di elettrificazione nella provincia di Kwilu

Un gruppo di imprenditori italiani, sabato 7 maggio 2022, ha ultimato i lavori di scavo per il progetto di elettrificazione delle località di Bagata, Bolongo e Massimanimba nella regione di Coelho.

Secondo il capo della missione di questi potenziali investitori, lo sviluppo di detto progetto dovrebbe iniziare nel novembre 2022. Consisterà nel posizionare le turbine nei fiumi in modo che producano elettricità, secondo il ministro regionale dell’energia, Alpha Loma.

Il progetto di espansione della micro-rete includerà 21 capoluoghi di regione con oltre 200 megawatt di energia elettrica aggiuntiva.

Il metodo utilizzato è chiamato energia idrocinetica. L’energia idroelettrica ha dimostrato di essere in qualche modo più efficiente, più potente e di maggiore durata dell’energia solare. Questa tecnologia sarà implementata a Bagata, Bulungu, Kikwit e Masimanimba.Alpha Luma è stato aggiunto.

Si segnala inoltre che il tasso di copertura dell’energia elettrica nella Repubblica Democratica del Congo è di circa il 9%.

Grazie a un programma chiamato Scaling Mini-Grid, spiegano agli esperti, questo tasso dovrebbe salire al 30% entro il 2024.

Secondo il rappresentante della Banca Mondiale, Sergio Pimenta, almeno 1,3 miliardi di dollari Usa saranno iniettati entro giugno 2022 in vari campi, in particolare il settore energetico nella Repubblica Democratica del Congo con il supporto di investitori privati.

Olivier Cavouro

READ  30 anni fa Cosa Nostra uccise brutalmente i giudici Borsellino e Falcon

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *