Qual è il trattamento per l’apnea notturna?

Qual è il trattamento per l’apnea notturna?

Riconosci i segni dell’apnea ostruttiva del sonno (SAHO) in te o nel tuo partner? Forse dovresti consultare un operatore sanitario che diagnosticherà e, se necessario, prescriverà un trattamento appropriato.

Sarai anche interessato

[EN VIDÉO] Cattivo sonno: origini e segnali allarmanti Perché dormiamo male? Ci sono fattori che ostacolano il sonno? Sylvie Royant Parola, una psichiatra…

Di notte c’è un forte russamento, pause nella respirazione, frequenti risvegli, minuti risvegli, necessità di urinare più volte durante la notte, sudorazione … Durante il giorno non va molto meglio: affaticamento anormale al risveglio, mal di testa mattutino, sonnolenza, irritabilità Perdita di memoria, difficoltà di concentrazione… Se soffri di apnea notturna, deve essere adeguatamente diagnosticata per un trattamento adeguato.

Innanzitutto, il tuo livello di sonnolenza viene valutato con il test di Epworth, che ti pone 8 semplici domande che evocano situazioni quotidiane. Valuti le probabilità di addormentarsi in ciascuna di queste situazioni su una scala da 0 a 3, ad esempio: seduto a leggere, davanti alla TV o al cinema… Il punteggio totale ottenuto indica quanto ti stai addormentando. sonnolenza.

La diagnosi di Sahus si basa principalmente su due esami specifici:

  • Il poligrafo respiratorio registra la respirazione durante la notte. Viene eseguito a casa o in un laboratorio del sonno ed è consigliato con prescrizione medica come prima intenzione;
  • La polisonnografia è un esame più complesso che richiede il ricovero in ospedale. I sensori possono registrare i parametri e la struttura del sonno e della respirazione. È il controllo di riferimento più completo.

Quali sono i trattamenti per l’apnea notturna?

Ad oggi, non ci sono farmaci per il trattamento dell’apnea notturna. Ma alcuni trattamenti miglioreranno notevolmente la qualità della tua vita.

READ  Otto nuove regioni in Francia sono state colpite dall'epidemia

Stile di vita e misure dietetiche

Per eliminare l’apnea lieve, a volte è sufficiente seguire determinate misure di stile di vita e dieta, in particolare:

  • Perdita di peso ;
  • dormi sul fianco, non sulla schiena;
  • Fare attività fisica regolare e assumere farmaci per l’ipertensione o il diabete per ridurre il rischio di sviluppare complicanze cardiovascolari;
  • Soppressione di ansiolitici, rilassanti muscolari, tabacco, riduzione dell’alcool (soprattutto la sera).

Ortesi mandibolare (OAM)

È indicato se l’indice di apnea/ipopnea (IAH), cioè se il numero di episodi di apnea/ipopnea per ora di sonno, è inferiore a 30 senza ripercussioni significative o disturbi cardiovascolari. Questo è un dispositivo dentale che indossi mentre dormi e che aumenta lo spazio nella parte posteriore della gola.

Pressione positiva continua (CPAP)

È indicato se l’AHI:

  • maggiore o uguale a 30;
  • Tra 15 e 30 con almeno 10 risvegli precisi per ora di sonno o in presenza di una grave patologia cardiovascolare concomitante.

Mentre dormi, indossi una maschera per il viso, il naso o il naso, collegata a una macchina a pressione positiva continua delle vie aeree che eroga un flusso continuo di aria pressurizzata. Pertanto, le vie aeree superiori rimangono aperte.

Per informazione, le procedure diagnostiche e terapeutiche Sahos di PPC sono sovvenzionate dall’assicurazione sanitaria.

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *