Puoi ingoiare la tua pillola

Puoi ingoiare la tua pillola

Le virtù dei farmaci sono innegabili, ma è difficile isolarle dai benefici dello stile di vita. Beneficia coloro che sono stati provati dall’eredità, vittime di pazienti indifesi e famiglie sopraffatte dal destino. Per altri, i farmaci dovrebbero essere l’ultima risorsa, una volta che la loro salute è a portata di mano. Le pillole sono diventate quasi l’unico trattamento offerto dai medici, rosse, blu, verdi, quadrate, rotonde, ovali, che si accumulano nel portapillole. Spesso si danneggiano a vicenda e causano effetti collaterali. A volte sembra che i medici stiano praticando tentativi ed errori su di noi. Efficace per alcuni e non per altri, mai al 100%, la complessità della vita rende difficile la comprensione.

Il fagiolo rappresenta anche il pensiero magico. Comportamenti imprudenti, cattive abitudini, problemi psicologici e comportamenti devianti devono essere corretti con pillole magiche. Eccoci nel meraviglioso mondo della scienza, un’attività umana che è stata deviata per alimentare la pigrizia sia fisica che intellettuale. Pensiamo di fare scienza con la statistica, sventolandola al silenzio, mentre l’apertura è la sua anima e il suo sale. Una scienza che si perde in forme fuori dalla realtà.

Rallegrati, non tutti i ricercatori si dedicano alla medicina. I controlli che bisogna superare per farti ingoiare la pillola sono numerosi e lunghi, per minimizzare i rischi. Ma soprattutto ricercatori indipendenti, persone appassionate la cui morale è irreprensibile, lavorano a beneficio della scienza e della società. Tuttavia, i fondi ei mezzi a loro disposizione sono minimi. Abbreviare i tempi di ritardo attraverso un’architettura delle informazioni condivisa, database di pazienti condivisi, ed è quello che Imagem farà per loro.

Jacques Gagnon, M. Presidente e CEO di Imagem Corporation

READ  Il numero dei casi è diminuito, ma è necessaria ancora cautela

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *